News

In 500 all’ottava Baroque Race: vincono Alberto Amenta e Maia Cotrin

Alberto Amenta e Maia Cotrin si sono aggiudicati l'ottava edizione della Barocco Race. Circa 500 gli atleti al via, tra competitiva e gara per camminatori

Due onde di colore sabato hanno attraversato il cuore del barocco della Val di Noto;  alle ore 6 da Piazza Pola a   Ragusa Ibla ha preso il via la  Baroque Race, con annessa la gara dedicata ai camminatori , il  grupppo fitwalking, così come quello dei “corridori” si e’ cimentato sulla distanza  dei 24km che unisce il copoluogo ibleo a Scicli, attraversando Modica. In tutto sono stati quasi 200 i camminatori  si sono distinti per tenacia e passione.

Alle 7 lo start della manifestazione competitiva, l’ottava edizione della baroque race con 300  podisti sulla linea di partenza; partenza a tutto gas (come è suo solito) sin dal primo chilometro per il giovanissimo Alberto Amenta (Atletica Scicli) che non aveva troppe difficoltà a vincere la gara con il tempo  di 1h 24′ 16;  ventiquattro chilometri con una media di 3.31; facile capire il distacco dal secondo, quasi 6 minuti  da Michele Carrubba tesserato per  l’Atletica Padua per lui il crono  di 1h 30′ 27; a chiudere il podio maschile, un garanzia, Cosimo Azzollini Cosimo della societa’ Ultrarunning Ragusa con un tempo di 1h 31′ 06.

 

Il podio rosa parla di Maia Cotrin Margareth della Asd no al Doping e alla droga “Societa’ organizzatrice” che ha vinto con il tempo di 1h 39′ 11. Per Maia anche 30 secondi in meno dal record della gara femminile, detenuto da Genemisi Elena.

 Al secondo posto si è piazzata Sabrina Mazza della Barocco Running con il tempo di 1h 47m 28s; sul gradino più basso del podio troviamo Maria Alessandra Galioto  dell’Ortigia Marcia  di Siracusa (1h 50′ 12).

Le societa’ di camminatori che si sono maggiormente distinte per numero di atleti sono state Amuni con 49  a seguire Eloro Running 23 e Tre colli Scicli con 20. Manifestazione curata da Asd no al doping, Uisp territoriale Iblei guidata da Tonino Siciliano.

Un  caloroso grazie, è stato rivolto dagli organizzatori, ai tre comuni che hanno “ospitato” la gara, Ragusa , Modica e Scicli, ai  Carabinieri per l’assistenza lungo il percorso, alla Polizia Municipale di Ragusa Modica e Scicli, i Volontari della Misericordia di Modica, Ranger wolf di ragusa, l’avis di Modica, Mototurismo Ragusa, Bio Vivai di Enzo Taranto, nonche’ tutti i Volontari sparsi lungo il percorso che si sono prodigati per tutti gli atleti.  500 volte grazie agli atleti che hanno voluto condividere una magnifica giornata di sport tra le perle del barocco ibleo patrimonio dell’Unesco.

Prossimo appuntamento per gli amici del podismo il 5 agosto 2018 per la “Filippide” gara che partendo da Chiaramonte Gulfi  arriva alla Casa di Montalbano a Punta Secca.

 

 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *