Brevi...di corsa

Strasalerno: la spuntano La Serra e Gignitti

Pur in concomitanza di altri importanti eventi, la Strasalerno giunta alla sua 27esima edizione ha confermato di essere qualcosa di irrinunciabile per moltissimi podisti campani e non solo. La tradizione della gara è davvero più forte di tutto, uno spazio riservato agli amatori veri, a chi ama gareggiare per il puro gusto di farlo. Un percorso completamente cittadino, di 10,5 km da ripetere due volte (una per chi preferiva la distanza breve) attraverso le bellezze della città ha attirato tantissimi appassionati e per molti la Strasalerno è stata una felice scoperta.

Sui 21,097 km alla fine l’ha spuntata Pardo La Serra (Larino Run) che in 1h12’50 ha staccato di 20” Luciano Proto e di 53” Giuseppe Olimpo (Atl.Isaura Valle dell’Irno). Fra le donne prima posizione per Camilla Gignitti in 1h35’29”, alle sue spalle Manuela Foresta (Hobby Marathon Catanzaro) a soli 4” e Monica Alfano (Pod.Cava Picentini) a 51”. Nella prova breve di 10,5 km successo per Arduino Viola (Gp Silma Atl.Cristofaro) in 38’39” con 24” su Elia Carlo Notarangelo (Pol.Molise) e 1’19” su Adil Srour (Atl.Aurora). In campo femminile a svettare è stata Ela Stabile (NapoliRun) in 44’02” seguita da Rosanna Pacella (Atl.Isaura Valle dell’Irno) a 40” e da Annamaria Naddeo (Running Club Napoli) a 23’05”.

Ben oltre i 600 i partecipanti alle due gare e questo rappresenta un risultato molto importante soprattutto considerando le altre prove in regione. Un particolare ringraziamento va all’Amministrazione Comunale che ormai ha fatto della Strasalerno uno dei suoi appuntamenti principe dell’anno, ma anche a tutte le associazioni che si sono date da fare nell’allestimento della gara, riducendo al minimo i disagi per la circolazione. La storia della Strasalerno va avanti senza soste, puntando diritta ai festeggiamenti per il trentennale.

da contenuto esterno

Sostieni SiciliaRunning

Siciliarunning da dieci anni è al servizio dei suoi lettori. Per continuare ad informare e a informarti Siciliarunning ha bisogno del tuo sostegno. Aiutaci con un tuo libero contributo.




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Close