Brevi...di corsa

Torna La Filippide con tante novità

Nel corso degli anni la fama della Maratona La Filippide ha valicato le frontiere, tanto che per correre la gara di Chiaramonte Gulfi sono arrivati da ogni parte del mondo. La formula della prova siciliana è e resta unica, un esempio di originalità, un marchio di distinzione: correre i 42,195 km come facevano gli antichi, senza orpelli tecnologici, senza ristori particolari se non acqua, senza cartelli segnalatori (solo le pietre miliari sono il riferimento), senza soprattutto premi particolari al traguardo se non la classica corona d’ulivo. Questa è la formula che ha decretato il successo della gara, che dopo due anni di forzati annullamenti torna in calendario per il 7 agosto.

Si correrà sul far dell’alba, per evitare le ore più calde con la partenza ancora in notturna, alle 4:30 del mattino dall’Antica Stazione di Chiaramonte Gulfi. Quest’anno però, proprio per celebrare il ritorno, la Maratona La Filippide si dota anche di prove di contorno e se la Walking Ragusa era già prevista, con il via sempre alle 4:30 da Viale delle Americhe, La Filippide Castle è una novità assoluta: si tratta di una gara di oltre 10 km con partenza dall’incantato scenario del castello di Donnafugata, che sarà anche di passaggio per la maratona e anche nel caso della prova più breve è prevista anche la variante non competitiva. La conclusione per tutte le prove sarà alla Casa di Montalbano a Punta Secca, a Santa Croce Camerina.

Le iscrizioni stanno arrivando nella sede dell’organizzazione, ma attenzione: il 10 luglio scadrà il tempo per la quota scontata di 20 euro per la maratona e 10 euro per la Filippide Castle. Poi si passerà rispettivamente a 25 e 12 euro fino al 24 luglio mentre per le ultime due settimane il costo sarà di 30 e 15 euro. Conviene quindi sbrigarsi, per essere parte di un evento disegnato nel cuore del barocco ragusano e con tanti motivi d’interesse, da quelli strettamente legati all’originalità dell’evento a quelli inerenti il teatro della gara, con la conclusione in uno scenario tante volte visto in televisione nelle serie legate al personaggio di Camilleri.

da comunicato esterno

 

Sostieni SiciliaRunning

Siciliarunning da dieci anni è al servizio dei suoi lettori. Per continuare ad informare e a informarti Siciliarunning ha bisogno del tuo sostegno. Aiutaci con un tuo libero contributo.




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Close