NewsPrimo piano

Supermaratona dell’Etna: trionfano il francese Kiredjian e Lara La Pera che cala il poker

Quarta vittoria alla 0-3000 per l'atleta del Marathon Misilmeni che ha sfoderato l'ennesima super-prestazione. Tra gli uomini splendida prova di Recupero, secondo alle spalle del transalpino



Il francese JORIS  KIREDJIAN si è aggiudicato la XII edizione della Supermaratona dell’Etna. L’atleta tesserato per il Traillefer Trail team (secondo quest’anno al Trail del vulcain Auvergne RhôneAlpes di 47 km) ha completato i 43 km della “verticale più bella d’Europa in 4h05’21. Alle sue spalle Antonino Recupero   (Atletica Sant’Anastasia) autore di una splendida prova; per lui il tempo di 4h10’56. Terzo l’esperto in salite Enzo Mersi (Atletica Monterosa) in 4h12’31. A completare la “magnifica” cinquina il palermitano Filippo Lo Piccolo (4h15’33) e Alessio Bravo ALS Cremella.

Tra le donne nuovo trionfo per LARA LA PERA che oggi ha firmato un prestigiosissimo poker di vittorie (2012, 2015, 2016, 2018). L’atleta del Marathon Misilmeri ha imposto la sua forza, la sua esperienza chiudendo la gara sotto le cinque ore 4h58’25, prima volta per lei in questa difficilissima gara e dietro appena 31 maschietti.  Al secondo posto, staccata, la bergamasca Carolina Tiraboschi (prima delle italiane alla Marcialonga del 2015) tesserata con l’ASD Maga, in 5h26’20; terza un’altra bergamasca Gisella Zuccarotto (5h26’33) che oltre alle salite convenzionali,  non disdegna anche i gradini dei grattacieli dei classici vertical race. Quarte e quinte rispettivamente Maria Alessandra Galioto (Ortigia Marcia Sr) e Stefani Papa (Etna Running Fiumefreddo). Partenza stamani dalla spiaggia di Marina di Cottone e poi su fino a quota 3000 a corteggiare sua maestà l’Etna, sul dorso tra mito e sfida.

390 gli atleti giunti al traguardo. Spettacolo anche nella gara a staffette e vittoria (annunciata) per la Evangelii Gaudium. Il trio composto da altrettanti “Don”  Vincenzo Puccio, Giovanni Buontempo e Franco Torresani ha chiuso con il tempo di 3h41’54 conquistando il meritato successo che era sfuggito lo scorso anno. Al secondo posto  “Corriamo per Cirino” con Ragonese, Pulvirenti e Cosentino (4h04’07). Terza e prima delle staffette Miste la Asics Front Runners (Laudicina, Flore e Laura Cazzaniga). Prima delle staffette donne la Magma Running Team (Hermel, D’Allaura, Signorello) in 4h40’27. 38 le staffette.

Per la cronaca la XII edizione della Supermaratona dell’Etna si è conclusa dopo poco più di otto ore dallo start con l’arrivo in quota di Gabriele Corradino Giuga (Atletica Guarino Rosolini). La manifestazione è stata organizzata dall’Etna Trail ASD.

Foto copertina G. Collovà

Foto interna S. Lo Giudice

Si ringrazia per le foto

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *