Primo piano

Monreale aspetta la sua corsa: sport e cultura a braccetto

Monreale si prepara ad accogliere la quarta edizione del “Trofeo Città di Monreale – 1° Memorial Michele Guzzo”, che, domenica 19 giugno, vedrà arrivare nella cittadina normanna circa 600 atleti, provenienti da tutta la Sicilia.

L’iniziativa è stata presentata questo pomeriggio presso la Sala Rossa del Palazzo di Città, alla presenza, tra gli altri, del Sindaco di Monreale Piero Capizzi, del Comandante del Corpo di Polizia Municipale di Monreale Castrenze Ganci e del presidente del Marathon Monreale (società organizzatrice) Nino Lo Iacono. La gara podistica, partirà da piazza Gugliemo II e sarà valida come prova ufficiale del 22° Grand Prix regionale di corsa. Cinque i giri da 1,870 km per un totale di 9,3 km; un percorso tecnico e ondulato che abbraccia le bellezze architettoniche della cittadina alle porte di Palermo.

DSC00387 (Copia)X STAMPA

Grande lo sforzo organizzativo da parte del direttivo del Marathon Monreale e dei suoi tesserati, con in testa Nino Lo Iacono meticoloso e puntiglioso presidente: “Lavoriamo a questo appuntamento da mesi – ha affermato Lo Iacono – senza lasciare nulla al caso. Tanti i sacrifici, poche le risorse economiche a nostra disposizione. Un particolare ringraziamento va dunque, oltre ai miei tesserati, all’amministrazione comunale, ai volontari, alla Polizia Municipale e soprattutto ai commercianti di Monreale”.

Per il sindaco Piero Capizzi, la gara di domenica è una prestigiosa vetrina per l’intera Monreale. “ Sono questi gli eventi che avvicinano i giovani allo sport – ha affermato il primo cittadino – e per questo siamo grati al Marathon Monreale”. Uno sforzo anche logistico: domenica, “in campo” ci saranno oltre 50 tra volontari delle associazioni dei Carabinieri in congedo, della Protezione Civile e di Overland”; il tutto coordinato da nove effettivi della Polizia Municipale pronti a vigilare gli incroci e a garantire la totale assenza di veicoli dal percorso gara.

“Confidiamo nel buon senso dei cittadini dei monrealesi – ha affermato il Comandante della Polizia Municipale Ganci –  affinché nelle due ore di chiusura al traffico dell’intera zona dedicata alla gara, tutti possano godere e respirare aria pura, lasciando a casa il proprio mezzo”. Piatti di ceramica dell’artigianato locale andranno ai primi assoluti e ai primi tre di categoria, mentre per tutti il ricordo della manifestazione sarà rappresentato dalla maglia tecnica.

DSC00371 (Copia)

Due i ristori lungo il percorso, più uno (quello finale) con frutta e bevande. Domenica, infine, giornata Mondiale della SLA, vedrà a Monreale rappresentanti regionali dell’associazione sensibilizzare e informare sulla malattia neuro degenerativa. L’evento vuole ricordare, a quasi un anno dalla sua prematura scomparsa, Michele Guzzo, atleta del Marathon Monreale. A tal proposito, un particolare riconoscimento sarà consegnato al primo degli atleti monrealesi che taglierà il traguardo.

 

Il percorso:

P.zza Guglielmo (partenza e arrivo): P.zza Vittorio Emanuele, Via Roma, Salita Sant’Antonio, Via Veneziano, Via Venero, Via Zeta, Via Della Repubblica, Via De Gasperi, Via Kennedy, Via Archimede, Via Novelli, Via Roma, Piazzetta Vaglica, Via Santa Maria Nuova, Via Chiesa Agonizzanti, Via Dante.

Percorso Trofeo Città di Monreale

Curiosità e statistiche:

L’atleta più anziano in gara sarà Giuseppe Pantò 78 anni, la meno giovane Rosaria Lanza (66). Il più giovane Claudio Messina 21 anni, la più giovane Claudia Licciardi (25). La categoria più numerosa, al maschile, è la SM50 con 78 atleti al via; al femminile la SF45 con 20 atlete. La società più numerosa in gara sarà l’Universitas Palermo con 75 atleti, a seguire la Trinacria Palermo (40), l’Atletica Sicilia (35) e la società ospitante del Marathon Monreale con 32 atleti. Circa 70 le società iscritte.

La provincia con più atleti al via à quella di Palermo, seguono Catania ed Enna.

 

Programma gara:

Ritrovo ore 8.00

Partenza gara ore 9.00

Premiazioni ore 12.00

 

 

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *