Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Circuiti di Sicilia

1800 podisti al Passatore Virtual: “prima 100” per Don Vincenzo Puccio

La gara virtuale è stata proposta in coincidenza con la “100km del Passatore”, la storica gara da Firenze a Faenza, che quest’anno non si è disputata, come molte altre competizioni, per l’emergenza sanitaria da coronavirus

Non ci sono parole se non “passione” per descrivere le tante iniziative e contributi dedicati alla Firenze-Faenza nella giornata del 23 maggio 2020, sabato nel quale si sarebbe dovuta correre la 48^ edizione della 100 km del Passatore, rinviata al 2021 causa pandemia Covid-19. Ben 1.800 le persone che hanno intrapreso la “100 km di casa” per dare un segnale forte e chiaro dal “popolo della Cento”. Un mare di runner e appassionati tutti accomunati dal desiderio di condividere un evento universale, in grado di unire persone di ogni provenienza, ceto ed etnia, tutte accomunate dal grande senso di fratellanza e genuina competizione che da sempre hanno caratterizzato la Firenze-Faenza sin dalla prima edizione del 1973. Gli iscritti al “Passatore virtuale” sono stati in totale 1819 (386 singoli e 1433 atleti staffettisti) numerosi anche dall’estero. La gara reale invece quest’anno avrebbe spento le 48 candeline. 

Tanti anche i siciliani di corsa, con l’isola che ha vissuto una 100 chilometri tutta particolare. Da singoli o a staffette gli atleti di casa nostra hanno disegnato percorsi, più o meno scorrevoli, portando a termine questa particolare 100 km. Chi ha corso per la prima volta una cento chilometri è stato Don Vincenzo Puccio  che ha suddiviso la fatica in tre sessioni (un giorno e mezzo)  

Teatro del tentativo riuscito di Puccio un percorso tra Barcellona Pozzo di Gotto, Milazzo e Tonnarella, in provincia di Messina. 45 i chilometri corsi sabato mattina, 25 i chilometri di sabato pomeriggio, domenica i restanti 30. Tempo totale 7.38’15’’, con la media complessiva dei 100km è stata 4’34’’/km.  Per una trentina di chilometri Don Vincenzo – come riporta il sito messinadicorsa.it –  è stato accompagnato a distanza da Francesco Nastasi, forte atleta della Ortigia Marcia di Siracusa, in bici ad accompagnarlo invece è stato Padre Castrilli.  

 

 100 km virtuale: l’appuntamento social con tanti protagonisti

Calcaterra ha poi dato spettacolo nell’evento serale “100 km virtuale” (dalle 21 alle 22,15) su @100kmpassatore condotto dagli storici speaker della Cento Daniele Menarini e Danny Frisoni. Nel corso della trasmissione sono intervenuti il presidente dell’Asd 100 km del Passatore Giordano Zinzani, lo storico direttore di gara Commendatore Pietro “Pirì” Crementi, l’instancabile segretaria della Cento Tatiana Khitrova, il conduttore di Runners e Benessere Stefano Giovannetti (iconica voce della Firenze-Faenza), i vincitori delle due ultime edizioni della Cento, rispettivamente Andrea Zambelli (2018) e Marco Menegardi (2019), la cinque volte vincitrice in campo femminile (terza assoluta nel 2018 e detentrice del record femminile) Nikolina Sustic, la quattro volte vincitrice della Firenze-Faenza e pluricampionessa italiana 100 km Monica Carlin (apparteneva a lei il record femminile del Passatore prima che lo conquistasse la croata Sustic), Federica Moroni (sesta assoluta e seconda tra le donne nel 2019), Luigi Pecora (quattro partecipazioni alla Cento, primo tra i faentini al traguardo lo scorso anno), Marco Serasini (vincitore Trittico di Romagna 2017), Marco Boffo (secondo assoluto nel 2008 e terzo nel 2012) e tanti altri ospiti. Tutti i personaggi intervenuti nel corso della trasmissione hanno raccontato cosa significa per loro la storica ultramaratona, condividendo aneddoti e pensieri. Numerose le reazioni degli utenti che hanno fatto sentire il loro affetto nei confronti della Firenze-Faenza e di “Pirì”, vera “rock star” dell’evento.

 

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *