NewsPrimo piano

Presentata la 33a edizione della Trecastagni Star

Al momento, con le iscrizioni ancora aperte, sono 200 i partecipanti tra gara nazionale e Referee Run. Lo start alle 17.30 di martedì 1 maggio

Presentata oggi, al Comune di Trecastagni, la 33a edizione della Trecastagni Star. Oltre all’intero comitato organizzatore (con in testa il patron Pippo Leone e il direttore generale Martina Leone), erano presenti il sindaco di Trecastagni Giovanni Barbagallo, l’assessore allo Sport Raffaele Trovato, il delegato provinciale del Coni Enzo Falzone, il sub commissario regionale Fidal Davide Bandieramonte, il coordinatore nazionale dell’Aia Alessandro Paone e il presidente della sezione AIA di Acireale Giuseppe Raciti. C’era anche Luigi Spinali, ultimo vincitore e favorito dell’attuale edizione e Giuseppe Marcellino, speaker della manifestazione.

La Referee Run e la camminata non competitiva sono le novità dell’edizione. Innovazione, dunque, ma dopo 33 anni non si può non parlare della storia. L’ha voluto fare per primo il sindaco di Trecastagni Giovanni Barbagallo: “Il gruppo di lavoro che si è venuto a creare per la Trecastagni Star è un elemento importante. Trecastagni ha vinto la scommessa di essere città dello sport. Pippo Leone è un vulcano di idee e grazie a quello che abbiamo realizzato in questi anni insieme, siamo ben voluti a livello nazionale. Lo sport per tutti è il messaggio che vogliamo dare con la camminata non competitiva. Il Referee Run è un altro evento importante: gli arbitri sono degli sportivi in tutto e per tutto. Tengo a ricordare il gran lavoro che ha fatto Pietro Miria nel ruolo di medico sportivo”.

“Essere assessore allo Sport in un Comune così legato al mondo sportivo e in cui vengono ospitate manifestazioni come la Trecastagni Star, che hanno valenza nazionale, assume un connotato importante – ha spiegato l’assessore Raffaele Trovato -. Voglio sottolineare l’importante interazione con la cittadinanza, gli imprenditori e la realtà locale”.

La Trecastagni Star vive da sempre un rapporto privilegiato con il Coni e con la Fidal: “Pippo Leone – ha commentato il delegato provinciale del Coni Enzo Falzone – è un amico e un esperto organizzatore. La Trecastagni Star è un esempio in tal senso e quando si ha la possibilità di avere un sindaco, come Giovanni Barbagallo, da sempre vicino allo sport, si può contare su un valore aggiunto”.

Il percorso della Trecastagni Star è l’unico in Sicilia ad essere omologato Iaaf: “Porto i saluti del presidente nazionale Giomi – ha detto il sub commissario regionale della Fidal Davide Bandieramonte – del segretario Pagliara e del commissario regionale Parrinello. La Trecastagni Star è ormai un brand conosciuto in Italia e all’estero. Pippo Leone ha un grande coraggio: questa è una delle pochissime manifestazioni che non si è mai fermata e merita di avere possibilità di nuovi progetti ad essa collegati. In tal senso, la Referee Run è un riconoscimento. La gara competitiva di martedì conta già su 150 adesioni ma le iscrizioni sono ancora aperte e a questo numero vanno aggiunti i partecipanti che arriveranno dalla categoria arbitrale”.

Martina Leone è il direttore generale dal 2015, quando a Trecastagni si sono tenuti i Campionati nazionali assoluti: “Il coraggio di cominciare un percorso – ha spiegato – è sempre il più importante perché implica la volontà di mettersi in gara.  Nel 1986, Pippo Leone ha avuto questo coraggio. Io ho l’onore di lavorare in questo gruppo e di portare avanti un compito importante. Cova e Antibo rappresentano un esempio in tal senso: sono stati grandi atleti e adesso sono vicinissimi alla manifestazione e martedì saranno ancora qui a più di trent’anni dalla prima gara a Trecastagni. Anch’io voglio ricordare un grande uomo come Pietro Miria. Il segreto della riuscita è metterci sempre il cuore. Noi lo facciamo: nei confronti degli atleti, degli amanti dello sport e di chi collabora con questo evento”.

La Referee Run è la novità assoluta: “Venire in Sicilia – ha commentato il responsabile nazionale eventi e manifestazioni dell’Aia Alessandro Paone – ma abbiamo voluto farlo e la scelta non poteva che cadere su Trecastagni. Una scelta che abbiamo condiviso con Fidal e Runcard I “fischietti” correranno su un percorso omologato Iaaf che testerà al meglio le qualità atletiche degli arbitri partecipanti, capaci nelle tappe e negli anni precedenti di ottime prestazioni. D’altro canto, si calcola che ogni arbitro percorra in media fra gli 8 e i 12 km a partita, dunque una gara come questa con i suoi 10 km è perfettamente indicata”.

Giuseppe Raciti, presidente della sezione di Acireale dell’Aia ha portato i saluti del numero uno dell’Aia Nicchi: “E’ una grande manifestazione – ha detto – e siamo onorati di partecipare. Gli arbitri sono atleti a tutti gli effetti, sarà un vero giorno di festa auguro a tutti il meglio”.

Della camminata non competitiva ha parlato Manuela Brancato, istruttrice di nordic walking: “Il desiderio di abbinare la camminata alla corsa competitiva vuol dire mandare un chiaro messaggio: lo sport non è solo agonismo ma benessere fisico. Chi vuole, martedì può provare nordic walking I bastoncini saranno messi a disposizione dall’associazione “4 passi”. E’ una tecnica che porta benefici maggiori rispetto alla semplice camminata perché si usa il 90% della muscolatura, si ottiene un miglioramento della postura e si arriva ad un dispendio calorico superiore di circa il 30, 35%”.

L’ultimo a prendere la parola è stato il patron Pippo Leone: “Volevo ringraziare tutti quelli che ci aiutano. Oltre il Comune, la Regione siciliana e il Santuario di Sant’Alfio. La collaborazione con l’AIA è un altro segnale. Li ammiro perché sono puntuali e precisi. In ultimo volevo fare nuovamente vedere il logo della Trecastagni Star: due atleti di diverso colore che corrono insieme e poi la didascalia “la pace è l’unica vittoria”. E’ il nostro motto che porteremo sempre avanti”.

ORGANIZZAZIONE La Trecastagni Star è organizza dalla Asd Sicilpool e dalla Asd Atletica Fortitudo Catania, con il patrocinio del Comune di Trecastagni e dell’assessorato regionale al Turismo e la collaborazione della Fidal Sicilia.

ANTIBO E COVA E LA CENA DEI CAMPIONI. Hanno fatto la storia del fondo e del podismo e anche quella della Trecastagni Star. Alberto Cova e Totò Antibo saranno entrambi a Trecastagni il primo maggio. Cova, cittadino onorario del comune etneo, è da sempre vicino alla gara. Antibo torna dopo qualche anno, in un 2018 che l’ha consacrato come sportivo siciliano più amato dai suoi conterranei. I due grandissimi dell’atletica siciliana parteciperanno lunedì alla “Cena dei Campioni & Banca Mediolanum” per festeggiare insieme agli appassionati il traguardo storico dei 33 anni. IN RICORDO DI MIRIA. A LUI INTITOLATA LA CAMMINATA NON COMPETITIVA. Il primo maggio sarà osservato un minuto di silenzio, in memoria di Pietro Miria, storico medico sociale della Asd Sicilpool, scomparso da poco meno di un anno. Nel corso della conferenza stampa Pippo Leone ha consegnato una targa ricordo alla vedova del dottore Miria, Lucia Mallo. La camminata non competitiva è stata intitolata all’ex medico sociale della Asd Sicilpool.

5 GIRI E 2000 metri in totale per ogni giro. Le vie e le piazze attraversate (PARTENZA – ore 17.30) Piazza Aldo Moro, Corso Italia, Piazza Marconi, Via Umberto, Via Luigi Sturzo, Corso Sicilia, Piazza S.Alfio, Via Madonna Del Riposo, Corso Italia, Piazza Aldo Moro (ARRIVO). Il percorso sarà chiuso al traffico a partire dalle 16

IL PROGRAMMA

Ore 16 ritiro pettorali

Ore 16.30 camminata non competitiva

Ore 17.30 partenza gara

Ore 18.15 premiazione

 

IL 3° CAMPIONATO REFEREE RUN

Il campionato è aperto a tutti gli arbitri/atleti tesserati AIA-FIGC e si svolge su più manifestazioni competitive sulla distanza dei 10 km, in gare organizzate a società affiliate alla FIDAL distribuite sul territorio italiano.

Per ogni categoria (Under 30 • 30-44 anni • Over 45 • Femminile), dalla classifica fornita dall’organizzazione di ogni competizione, viene estrapolata la graduatoria dei soli podisti “Referee RUN” giunti al traguardo.

La quinta tappa della RefereeRUN AIA è abbinata alla 33a edizione della Trecastagni Star.

 

LA CAMMINATA NON COMPETITIVA

Su precisa volontà del sindaco di Trecastagni Giovanni Barbagallo, prima della gara agonistica (con partenza alle 16.30) sarà organizzata sullo stesso tracciato una camminata non competitiva di due chilometri (camminata semplice e nordic walking). Per i partecipanti: basterà farsi trovare sul posto (piazza Aldo Moro) e partecipare alla camminata. Non c’è bisogno di prenotazione.

 

UFFICIO STAMPA (MC)

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *