News

Alessio Terrasi e Barbara Bennici accendono il Carnevale di Acireale

Inizio con i botti per il 22° Grand Prix Sicilia S/M. Grandi numeri e grandi prestazioni hanno fatto da cornice al Trofeo Carnevale di Acireale la cui seconda edizione ha tenuto stamane a battesimo la carovana del GP. Connubio ideale: sport e tradizione, festa e agonismo per un successo quasi scontato di IMG_7369 (Copia)una manifestazione resa ancora più bella dal clima primaverile, dai colori del Carnevale, dal pubblico attento e numeroso e dagli atleti, tanti quasi 1000 alla partenza (ne arriveranno 850) tutti pronti a dare il meglio di se, ognuno per le proprie forze, per i propri limiti. La gara è stata bella, di ottima levatura, basti pensare che i primi 10 assoluti sono scesi tutti sotto i 35’. A vincere “anzi a stravincere” come si dice in questi casi è stato Alessio Terrasi della Fiamma Rossa Palermo, che ha sempre guidato la gara, grazie ad una partenza sprint nel primo giro, e ad una condotta accorta e attenta negli altri. Il ventiseienne atleta di Altofonte, allenato da Maurizio Riccitelli, ha chiuso in 32’44; al secondo posto IMG_7472 (Copia)Mohamed Idrissi in 33’35 (Polisportiva Menfi 95) che ha avuto la meglio allo sprint su Luigi Spinali (Atletica Sant’Anastasia) che ha chiuso in 33’36. Quarto Vito Massimo Catania (Amatori Regalbuto) in 34’12, quinto Angelo Scuderi (Cus Catania) in 34’20.  Fiamma Rossa Palermo che ha continuato ad ardere anche al femminile con la vittoria, altrettanto netta, di Barbara Bennici; per lei (vestita per l’occasione con una tutina da superman) il crono di 41’01. Alle sue spalle, autrice di un’ottima gara Annalisa Di Carlo (Polisportiva Menfi 95) che sul finale di gara ha avuto la meglio su Rosaria Puglisi (Atletica Misterbianco); appena tre i secondi di distacco tra le due atlete, 41’19 la Di Carlo, 41’22 la Puglisi. Quarta piazza per Graziella Bonanno (Podistica Messina), quinta Mika Iwaghchi (Pol. IMG_8464 (Copia)Fiamma San Gregorio). La manifestazione è stata ottimamente organizzata dall’Atletica Virtus Acireale, del presidente Nino Leotta. Commovente prima dello start il minuto di raccoglimnento per ricordare il Cavaliere Sebastiano Leotta, venuto a mancare qualche giorno fa. L’unico, dovuto, momento triste della giornata, poi la gioia della gara, le strade disseminate da podisti e coriandoli, i carri a fare da gigantesca coreaografia, i bimbi in maschera, e il finale sul palco allestito in piazza Duomo, con le premiazioni di rito e l’immancabile e festosa foto di gruppo con organizzatori, sponsor e amministrazione comunale al completo con in testa il sindaco Barbagallo. L’appuntamento è per il 2017, Acireale è già pronta. Per il Grand Prix invece l’appuntamento è per tutti il 14 febbraio con la prima delle maratonine che si svolgerà nella splendida Capo d’Orlando.

CLICCA_PROLOGO

CLICCA_LA GARA

CLICCA_ARRIVI

Classifica TDS   CLICCA QUI

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *