Atletica paralimpicaBrevi...di corsa

Con la Happy Run di Giusy Versace vince la solidarieta

Si è svolta venerdì sera sul lungomare Falcomatà di Reggio Calabria la terza edizione (seconda ufficiale dopo la numero 0 di lancio) della Happy Run, la corsa della felicità e della solidarietà ideata ed organizzata dalla campionessa paralimpica reggina Giusy Versace e dalla sua onlus Disabili No Limits.  Hanno accolto l’invito della Versace circa 600 persone che, correndo o camminando lungo un percorso di quasi 4 chlometri, hanno colorato il lungomare di Reggio Calabria con il preciso obiettivo di divertirsi e fare del bene.
La Happy Run nasce, infatti, con lo scopo di regalare protesi e ausili spotivi a persone disabili del territorio, destinandone tutte le iscrizioni della manifestazione. Fu così due anni fa, nella prima edizione, per Francesco Comandè al quale fu regalata una protesi da corsa; lo è stato lo scorso anno con la squadra di basket in carrozzina Kleos alla quale è stata donata una nuova sedia a rotelle, e lo sarà quest’anno per un nuovo atleta o una nuova squadra. La Disabili No Limits individuerà nei prossimi mesi persone o società che vogliono iniziare a fare attività sportiva.

news_26151_image

Ma la Happy Run è una corsa che aiuta anche chi soffre della disabilità: “ Ieri sera – racconta la Versace – mi sono commossa nel sentire due persone in carrozzina che mi hanno confidato di essere uscite di casa per la prima volta senza vergogna, per venire alla Happy Run e stare in mezzo ad altra gente. Questo è per me il vero successo dell’iniziativa, aiutare le persone a superare i limiti mentali e trovare una nuova dimensione con la disabilità. Sono contenta di aver visto al via anche uno scatenao gruppo di ragazzi Special Olympics, che si sono divertiti come i matti. La Happy Run deve continuare ad essere una festa per tutti e perseguire importanti obiettivi”.

Come sempre, la Reggina Calcio si è messa a disposizione per veicolare il valore dell’iniziativa, sposandola e sostenendola. Hanno partecipato infatti alcuni calciatori della prima squadra e del settore giovanile. Tra questi, Filippo Falco, Matteo Gentili, Pablo Caballero e Alessandro Sbaffo.

Presente in partenza anche il presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità Giovanna Cusumano, che nei giorni scorsi si è molto impegnata a promuovere l’iniziativa e in gara anche l’Associazione Giornalisti Reggini.

La serata è poi proseguita con l’allegria e la comicità del duo Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi e a ritmo di swing con la Band Larga.

Sul palco delle premiazioni Giusy Versace, in qualità di presidentessa della Disabili No Limtis onlus, ha consegnato speciali targhe a tutte le persone coinvolte nell’organizzazione. Premiato anche l’Istituto Tecnico Economico ‘R.Piria’ capace di coinvolgere oltre 70 studenti che hanno prestato servizio come volontari e raccolto fondi.

Durante la serata, poi, è stata consegnata ufficialmente alla squadra di basket in carrozzina Kleos la nuova sedia a rotelle acquistata con i fondi raccolti nella passata edizione.

La Happy Run è stata organizzata con il patrocinio della Regione Calabria, il Consiglio Regionale della Calabria, il Comune di Reggio Calabria, il Coni ed il Cip Calabria e in collaborazione con ASI, CSI, Incanto, Amato, D’Agostino, Horecando, Reggio Biker, Piemme, Progetto 5, Radio Rc International, Radio Touring, Photo4U, Parafarmacia Creazzo e ProAction, Crucitti tennis, Giordy Service, Reggina Calcio e M.G. Company srl.

Fonte: mi-lorenteggio.com

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *