Varie

Calcio balilla paralimpico, è festa a Ravanusa

Sono stati ben 72 gli atleti che si sono confrontati in occasione del Campionato Regionale di Calcio Balilla Paralimpico svolto a Ravanusa presso il Centro Multiservizi.

Sono stati ben 72 gli atleti che si sono confrontati in occasione del Campionato Regionale di Calcio Balilla Paralimpico svolto a Ravanusa presso il Centro Multiservizi.
 
A vincere i ragazzi della Mimi Rodolico Mazara del Vallo che hanno sfidato in finale gli atleti di casa della Pro Sport Ravanusa, una manifestazione che al di la dell’aspetto sportivo si è trasformata in una festa di inclusione e socializzazione.
 
Il campionato è stato  organizzato dalla Pro Sport Ravanusa, sotto l’egida della Federazione Paralimpica Italiana di Calcio Balilla, con il testa il suo presidente Francesco Bonanno, con la collaborazione del comitato regionale dell’ACSI Sicilia e della delegazione regionale della FISDIR Sicilia con il patrocinio dell’Assessorato Regionale al Turismo Sport e Spettacolo della Regione Sicilia,
 
La manifestazione ha avuto il prologo iniziale con il le gare riservate ai tesserati FISDIR e ACSI nonché con la novità dell’inserimento sia di alunni che frequentano le scuole, sia delle varie associazione del circondario.
 
Dopo la prima fase si è proseguiti con le fasi a gironi del campionato, successivamente tutti i partecipanti e gli accompagnatori sono stati ospitati per la pausa pranzo dall’organizzazione, per poi proseguire con le fasi finali del campionato e concludere con la premiazione che si è trasformata in un festa.
 
Presenti anche i giovani del progetto “Carceri” che attualmente stanno svolgendo le attività sportive, con l’obiettivo di potenziare le attività di inclusione e sensibilizzazione.
 
Molte le autorità sportive presenti a partire dal Presidente Regionale dell’ACSI Sicilia Salvatore Balsano, la delegata regionale della FISDIR Sicilia Roberta Cascio, il consigliere Nazionale della FISDIR Gaspare Majelli.
 
da CS
 

Sostieni SiciliaRunning

Siciliarunning da dieci anni è al servizio dei suoi lettori. Per continuare ad informare e a informarti Siciliarunning ha bisogno del tuo sostegno. Aiutaci con un tuo libero contributo.




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *