Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




News

Coronavirus: il CdM approva il Decreto. Multe più salate

In particolare cambiano e s'inaspriscono le sanzioni chi aggira le misure per arginare la diffusione del Covid-19, che possono arrivare fino a 3000 euro

Il Consiglio dei ministri ha approvato, nel tardo pomeriggio di oggi, il decreto che introduce multe da 400 a 3000 euro per chi aggira le misure per arginare la diffusione del Covid-19. Non è prevista la confisca di auto, moto e veicoli, ma solo un inasprimento della multa di un terzo, nel caso la violazione dovesse avvenire mentre ci si trova a bordo di un mezzo, auto o moto che sia.

Dopo il cdm il premier ha commentato il decreto in una conferenza stampa, con i giornalisti collegati in remoto. “I Governatori – ha annunciato – possono adottare misure più restrittive. Ma rimane al Goiverno la funzione di coordinamento”.  

 “Con questo decreto legge – ha affermato Conte – abbiamo regolamentato più puntualmente e in modo più trasparente i rapporti tra l’attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io vada a riferire ogni 15 giorni”.

Conte ha precisato che   non c’ è nessuna proroga emergenza al 31 luglio: è solo spazio teorico, ma ho fiducia finisca prima. “Si è creata discussione sul fatto che l’emergenza sarebbe stata prorogata fino al 31 luglio 2020: nulla di vero. A fine gennaio – ha precisato il Premier – abbiamo deliberato lo stato di emergenza nazionale, un attimo dopo che l’Oms avesse l’emergenza un’epidemia globale. L’emergenza è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio”.  Al momento dunque le restrizioni legate alle attività lavorative non essenziali e a quelle sociali, rimangono fino al 3 aprile.”

“Siamo pronti in qualsiasi momento e ci auguriamo prestissimo di allentare la morsa delle misure restrittive e superarle”, ha detto Conte.

Intanto i dati sulla diffusione del Coronavirus di oggi diffusi dal capo della Protezione civile,   registrano per il terzo giorno consecutivo un rallentamento della crescita nel numero di contagi. Le persone attualmente positive da Coronavirus in Italia sono 54.030, ovvero 3.612 persone in più rispetto a lunedì, quando si era registrato un incremento di 3.780 positivi.  Le vittime registrate nel bollettino sono invece 743, che portano il totale dei morti in Italia a 6.820.

IN AGGIORNAMENTO 

 

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *