Sostieni SiciliaRunning

Siciliarunning da dieci anni è al servizio dei suoi lettori. Per continuare ad informare e a informarti Siciliarunning ha bisogno del tuo sostegno. Aiutaci con un tuo libero contributo.




News

Tokyo 2020: Ala Zoghlami è nono nella finale dei 3000 siepi

Dopo le emozioni dell’indimenticabile domenica di Tokyo, la quarta serata dell’atletica alle Olimpiadi si era aperta con il doppio inno d’Italia per le imprese di Marcell Jacobs e di Gianmarco Tamberi, poco fa è stata la volta di  Ala Zoghlami  nella finale dei 3000 siepi, con un nono posto da appalusi. 

Tra i primi 10 al mondo: nono posto per Ala Zoghlami nella finale dei 3000 siepi alle Olimpiadi di Tokyo. L’atleta delle Fiamme Oro, cresciuto in casa Cus palermo e allenato da Gaspare Polizzi, ha disputato una ottima finale chiudendo con il tempo di 8.18.50, non troppo lontano dal suo PB che è di 8.14.06

Pista bagnata (pioggia torrenziale su Tokyo) e tattica con Ala Zoghlami che si è ben difeso, rimanendo sempre attaccatoal treno dei migliori. Sul finbire di gara l’attacco del quartetto di testa e la vittoria in volata comoda per il marocchino Soufiane El Bakkali (8.08.90) davanti all’etiope Girma (8.10.38) e al keniano Benjamin Kigen (8.11.45). Ala non si fa coinvolgere dalla inevitabile bagarre del gruppone e riesce a chiudere entro i primo dieci, al nono posto. La sua prima olimpiade la ricorderà per tutta la vita. 

“Stiamo dimostrando che noi italiani possiamo dire la nostra in qualsiasi competizione, anche in campo internazionale, oggi è andata così, poteva andare meglio, poteva andare peggio, ma noi ci siamo – queste le parole di Alal Zoghlami subito dopo la gara su rai Sport- Sarà molto importante il prossimo anno, da lì potranno succedere tante belle cose. Voglio ringraziare, le Fiamme Oro e tutto il mio staff, che lavora dietro le quinte e il prof. Polizzi che oggi non è qua, ma che malgrado i suoi anni continua a mantenere una mentalità vincente e ad aprile ci ha portati al Sestriere (al ritorno ed in extremis proprio Ala avrebbe ottenuto il lasciapassare per Tokyo).  Infine un pensiero anche per il gemello Osama fuori da questa finale per una manciata di centesimi. 

Ahmed Abdelwahed, l’altro italiano approdato in finale ha chiuso in 8.24.34 ìben lontano dai suoi tempi. 

 

 

 

Sostieni SiciliaRunning

Siciliarunning da dieci anni è al servizio dei suoi lettori. Per continuare ad informare e a informarti Siciliarunning ha bisogno del tuo sostegno. Aiutaci con un tuo libero contributo.




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *