Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




News

MILANO NELLA STORIA DELLA MARATONA: MIGLIOR CRONO DELL’ANNO

In chiave italiana, il miglior piazzamento è di Anna Incerti (Fiamme Azzurre), diciassettesima nella prova femminile con 2h31:17

Milano, 16 maggio 2021 – Miglior crono dell’anno a livello mondiale e miglior crono di sempre sul suolo italiano maschile e femminile: Milano entra nella leggenda, confermandosi capitale italiana del running ed evento di assoluta rilevanza internazionale. È la maratona più veloce d’Italia: nessuno ha mai corso più veloce di così, né in Italia né a livello mondiale quest’anno.
Alla Generali Milano Marathon 2021 Special Edition, organizzata da RCS Sports & Events, Titus Ekiru e Gebremaryam Hiwot Gebrekidan questa mattina all’alba hanno scritto la storia della corsa più lunga, affascinante e crudele: imponendosi nella prova maschile con 2h02’57” e con 2h19’35” tra le donne, hanno demolito i record all-comers italiani della maratona. Un clima ideale (fresco e asciutto) e un percorso velocissimo (un circuito di 7,5 chilometri da percorrere 5 volte dopo un primo giro di 4.695 metri) hanno favorito prestazioni monstre e confermato la Generali Milano Marathon come la maratona più veloce d’Italia.
A livello maschile i tempi da battere erano 2h04’46”, vecchio record della gara, e 2h04’30”, miglior crono mondiale dell’anno detenuto dal grandissimo Eliud Kipchoge. Quando al 35esimo chilometro le lepri hanno terminato il loro compito e hanno lasciato soli i campioni, è cominciata la poderosa azione di Ekiru che ha sbriciolato il gruppo. L’atleta keniota a quel punto ha spinto sull’acceleratore per ottenere un crono di rilievo assoluto e riconfermarsi primo sotto la Madonnina dopo il successo del 2019.

In campo femminile, invece, il dominio della Hiwot Gebrekidan è stato ancora più netto: alla mezza maratona era già in vantaggio di 20 secondi. Primo italiano in classifica Alessandro Giacobazzi, 29esimo, con un tempo di 2h17’36”. A conferma del valore delle prestazioni, assolutamente eccezionali, le statistiche dicono che a livello maschile i primi quattro classificati hanno corso sotto la miglior prestazione mondiale dell’anno e che il crono sia del vincitore sia della vincitrice è il migliore di sempre tra quelli realizzati a maggio. Altro dato importante, la Generali Milano Marathon 2021 Special Edition si rivela la maratona più veloce di sempre tra quelle corse a maggio e la somma del tempo del vincitore e di quello della vincitrice la posiziona al settimo posto tra le maratone più veloci di sempre.

In chiave italiana, il miglior piazzamento è di Anna Incerti (Fiamme Azzurre), diciassettesima nella prova femminile con 2h31:17.

CLASSIFICA MASCHILE
1. Ekirus Titus, Kenya, 2h02’57”
2. Kipyego Reuben Kiprop, Kenya, 2h03’55”
3. Kiptum Barnabas, Kenya, 2h04’17”

CLASSIFICA FEMMINILE
1. Gebremaryam Hiwot Gebrekidan, Etiopia, 2h19’35”
2. Mutgaa Racheal Jemutai, Kenya, 2h22’50
3. Chumba Eunice Chebichi, Bahrain, 2h23’10”

 
– RISULTATI

– RISULTATI 10 KM COMPETITIVA

“Ringrazio Dio per il risultato, il meteo mi ha aiutato tantissimo”, ha dichiarato Ekirus Titus. “Ero sicuro della mia condizione e dopo il 30esimo chilometro avevo deciso di spingere e di cercare di fare la selezione. Ho corso sotto le 2h03” ma voglio migliorare ancora”.

“È stata una gara fantastica, ho migliorato il mio personale di circa quattro minuti”, ha detto Gebremaryam Hiwot Gebrekidan. “Devo ringraziare il pace maker per l’eccellente aiuto, sono veramente contenta e incredula del mio risultato”.

Ma la giornata non si è esaurita con la prova dei corridori élite. Alle 9.30 ha preso il via la 10 KM Competitiva, che si è disputata su un circuito di 5 chilometri percorso due volte. Alla partenza 750 runner, ai quali si sono aggiunti i 1.320 team che hanno dato vita alla Lenovo Relay Anywhere, per un totale complessivo di 5.280 runner. Con i 3.250 iscritti alla Lenovo Individual Anywhere che hanno corso in tutta Italia, oggi Milano ha chiamato a raccolta una comunità di 9.280 runner. Tra loro anche l’ex centrocampista Massimo Ambrosini, l’assessora a Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano Roberta Guaineri, l’ex azzurra di atletica Sara Galimberti, l’ex calciatore e oggi allenatore Massimo Oddo, la fashion jogger Lisa Migliorini.

Correre insieme, ovunque è stato il leitmotiv dell’edizione 2021, che ha ispirato gli organizzatori ad ampliare il format coinvolgendo tanti appassionati non solo con la 10 KM Competitiva, ma anche con la Lenovo Relay Marathon in modalità Anywhere, entrambe collegate al Milano Marathon Charity Program, garantendo il supporto solidale alle organizzazioni no profit.

“Milano e l’Italia sono tornate a correre, dando un segnale importante a tutto il movimento del running”, ha detto Paolo Bellino, AD e Direttore Generale, RCS Sports & Events. “La Generali Milano Marathon è riuscita nel suo obiettivo: abbiamo offerto la migliore esperienza possibile ai nostri partecipanti nel rispetto di tutte le norme di sicurezza indicate dal Governo. Con la formula Anywhere siamo riusciti a coinvolgere anche tutti i runner che non sono potuti venire a causa delle norme anti Covid, confermando che la Generali Milano Marathon è e sempre sarà la maratona di tutti”.

“La maratona di quest’anno era una grande opportunità per mostrare l’eccellenza organizzativa italiana”, ha dichiarato Andrea Trabuio, direttore della Generali Milano Marathon. “Siamo stati la prima maratona a essere disputata in una grande città nel 2021. I record ottenuti sono una perla nella storia della Milano sportiva”.

DA CS

 

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *