Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Atletica paralimpicaCircuiti di Sicilia

Paralimpici: 23 azzurri per gli Europei; c’è Raffaele Di Maggio

L'atleta originario di Torretta (Palermo) e tesserato per l'Anthropos Civitanova, gareggerà nei 400 (T20). L’Italia in gara con 16 uomini e 7 donne alla rassegna continentale paralimpica in Polonia, dal 1° al 5 giugno

La FISPES, Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, ha diramato ufficialmente l’elenco dei convocati per i Campionati Europei Paralimpici di atletica leggera in programma a Bydgoszcz, in Polonia, dal 1° al 5 giugno. La rosa, scelta su proposta del direttore tecnico nazionale Vincenzo Duminuco, include 23 atleti, di cui 7 donne e 16 uomini.

Il dt Duminuco dichiara: “Un mix di esperienza consolidata, conferme attese e speranze future sono la caratteristica di una squadra che guarda con fiducia al prossimo appuntamento delle Paralimpiadi di Tokyo di agosto, ma che al contempo ha già avviato un importante percorso in ottica Parigi 2024. Il team, anche se privo di alcuni elementi di vertice mondiale, risulta di sicuro buon livello tecnico, competitivo e in grado di conquistare importanti successi e piazzamenti in campo continentale. L’assenza di alcuni big è legata a precise scelte tecniche tali da consentire di proseguire serenamente e nel rispetto delle necessarie tappe il processo di avvicinamento ai Giochi. Ancora una volta, accanto agli atleti del settore assoluto, sono stati convocati due atleti provenienti dalla Unicredit FISPES Academy di cui è responsabile il tecnico Stefano Ciallella, a conferma della bontà di un progetto che nemmeno la pandemia è riuscita a fermare. Questo è un Europeo nel quale ciascuno dei convocati è chiamato a dare assolutamente il massimo per coltivare motivate aspirazioni per una convocazione per Tokyo”.

Alla settima edizione della rassegna continentale sono attesi 600 atleti provenienti da 35 paesi europei. Nel 2018 a Berlino l’Italia ha vinto 17 medaglie (6 ori, 3 argenti e 8 bronzi). Proprio una di queste medaglie (d’argento) fu conquistata da Raffele Di Maggio che arrivò secondo nei nei 400 metri per la categoria T20 (disabilità intellettivo relazionali) con il tempo di 50″86; crono che sarà migliorato con il suo PB ottenuto nel 2019 ai Mondiali di Bubai (50″21).  Anche per l’allievo di Oraszio Scarpa, l’obiettivo di questi europei (oltre il podio) è centrare la convocazione per Tokyo 2021.

 

La squadra azzurra

Donne
Martina Caironi (Fiamme Gialle): 100, lungo T63
Francesca Cipelli (Veneto Special Sport): lungo T37
Arjola Dedaj (Non Vedenti Milano): 100, 200, lungo T11. Guida: Andrea Rigobello
Laura Dotto (Oltre): 1500 T20
Antonella Inga (Freemoving): 100, lungo T12. Guida: Giulia Gargantini
Annalisa Minetti (Fiamme Azzurre): 1500 T11. Guida: Stefano Ciallella
Valentina Petrillo (Omero Bergamo): 400 T13

Uomini
Riccardo Bagaini (Sempione 82): 400 T47
Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa): peso F34
Marco Cicchetti (Fiamme Azzurre): lungo T44
Riccardo Cotilli (Sempione 82): 100, 200 T64
Ndiaga Dieng (Anthropos Civitanova): 1500 T20
Raffaele Di Maggio (Anthropos Civitanova): 400 T20
Emanuele Di Marino (Fiamme Azzurre): 100, 200, 400 T44
Roberto La Barbera (Pegaso): salto in lungo T64
Christian Lella (Polisportiva Luna e Sole): peso T20
Simone Manigrasso (Fiamme Gialle): 100, 200 T64
Alessandro Ossola (Fiamme Azzurre): 100 T63
Marco Pentagoni (Dilettantistica Novara): lungo T63
Stanislav Ricci (Francesco Francia): giavellotto F63
Nicky Russo (Atletica Virtus Lucca): peso F35
Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure): disco F64
Irbin Vicco (Polha Varese): lungo F64

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *