Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Primo piano

Supermaratona dell’Etna: le novità. Dai protocolli anti-Covid, al duathlon, fino al nuovo orario di partenza…

Il conto alla rovescia è partito, la Supemaratona dell’Etna (0-3000) muove i suoi passi verso la data del 12 giugno e comincia a svelarsi ai tanti appassionati; uno sforzo nello sforzo per l’ormai rodata organizzazione a cura dell’Etna Trail ASD. A poco meno di tre mesi dallo start, i pezzi del puzzle cominciano a combaciare ed ecco che è arrivato il momento di coinvolgere anche gli atleti, pronti a vivere la nuova avventura, la nuova favola siciliana come recita il “claim” ideato dagli organizzatori. 

Pillole della manifestazione presentate ieri sera nel corso di una diretta FB, alla quale hanno preso parte Carmelo Santoro direttore tecnico della manifestazione, Mario Perdichizzi e  Nino Vecchio rispettivamente presidente de vice presidente dell’Etna Trail ASD.

Un appuntamento nel corso del quale sono state fornite interessanti notizie riguardo l’evento di metà giugno. Appunti, info e novità, utili a  tutti coloro che mirano a partecipare ad una edizione che, retorica a parte, si presenta con numeri importanti ed altrettante importanti aspettative. Dopo lo stop forzato dello scorso anno, è il momento di ripartire, dando massima attenzione per quel che riguarda i protocolli anti-Covid, al fine di consentire agli atleti una gara e un post gara in totale sicurezza.  Tanto è già stato fatto, per prime le autorizzazioni, una maratona nella maratona fatta di carte, mail, fax e protocolli. Ma andiamo con ordine e vediamo la Supermaratona che verrà: 

Preiscrizioni posticipate fino al 10 aprile, si partirà con le iscrizioni vere e proprie (e conferma delle preiscrizioni) dal 15 aprile. Uno spostamento, rispetto a quanto stabilito prima, nell’attesa del nuovo DPCM (o Decreto che sarà) del Governo Draghi, che andrà a sostituire (e portare novità) quello attualmente in vigore in scadenza subito dopo Pasqua. 

Numero massimo iscritti 500 (compresi i 50 “eletti” che si cimenteranno nella disciplina del duathlon (la bici per la prima volta entra a fare parte della Supermaratona dell’Etna).  Gli iscritti dell’edizione del 2020 (saltata per Covid) sono di diritto iscritti anche all’edizione di quest’anno, il consiglio è quello (per chi vorrà esserci) di confermare la propria adesione per tempo. 

Torna a cinque ore il “cancello” di Piano Provenzana. Sempre da Piano Provenzana ci sarà la possibilità di partecipare all’affascinante  scalata per giungere fino ai 3000 metri, la Roundtrip, sperimentata con successo nel 2019. Chi vorrà laurearsi “superfinisher”, una volta terminata la 0-3000 dovrà e potrà ridiscendere dal terreno sabbioso per poco più di 5 chilometri, percorso che sarà indicato dalle fettucce. 

Partenza non più alle 8 ma alle 7.30 dalla spiaggia di Marina di Cottone. Per l’organizzazione sta pensando a partenza ad onda con obbligo di mascherina per i primi 500 metri. Verranno creati dei box appositi da dove gli atleti, debitamente distanziati, partiranno. L’idea è quella di “dedicare” il primo start alle donne. Il giorno della gara non sarà possibile lasciare le sacche con gli indumenti, gli stessi potranno essere lasciati il giorno prima durante le operazioni di ritiro pettorale. All’arrivo tutto confezionato, medaglia compresa. Gli atleti dovranno portare con se un bicchiere o una borraccia che verranno riempite dai volontari che presidieranno i ristori. Quattordici in tutto i punti ristoro, i primi dei quali non prevedono solidi ma solo liquidi.  

 Anche quest’anno Etna Trail ASD si avvarrà dell’apporto e del supporto di oltre 100 volontari che contribuiranno a fare “girare” una macchina oliata in ogni suo ingranaggio. Confermata anche la squadra a supporto. TDS si occuperà del sistema di cronometraggio (quest’anno importantissimo sarà il rilevamento del real time), siciliaarunning foto e ufficio stampa, Giuseppe Marcellino sarà la voce narrante della gara. Nelle prossime settimane è prevista una nuova diretta FB, questa volta info e notizie saranno diffuse anche in lingua inglese e francese per agevolare i tanti atleti d’oltre frontiera che hanno già preannunciato la loro presenza alla manifestazione.

https://www.etnatrail.it/

 

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *