Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




News

Europei indoor: Mangione fuori dalle semifinali dei 400 malgrado il crono da favola

Seconda giornata della rassegna continentale indoor di Torun (Polonia): splendida prova nei 400 dell'atleta di Niscemi che va sotto i 53". Ieri out Trio e Aprile

Ci sarà un’azzurra anche al femminile nelle semifinali dei 400 metri. A staccare il pass è Rebecca Borga, quarta con 52.72 che vale l’ultimo tempo utile per il recupero. La 22enne veneziana sfiora il recente personale di 52.69, timbrato con il successo agli Assoluti, e resta con il fiato sospeso fino alla conclusione del turno dopo aver corso nella quinta delle sette batterie, ma può esultare. 

Peccato davvero peccato per l’altra  azzurra la siciliana di Niscemi, Alice Mangione che vede sfumare la finalissima per un solo centesimo. Eliminata per un soffio, ma protagonista di un netto progresso in 52.73 ottenuto in una combattuta quarta batteria. La siciliana, dopo una partenza guardinga, ha sfoderato una bella rimonta nel rettilineo conclusivo, chiudendo terza nella sua batteria (si qualificavano direttamente in finale le prime due) e togliendo quasi tre decimi al proprio limite (precedente 53.01) diventando la settima italiana di sempre al coperto, a soli tre centesimi dal PB outdoor.  Prova maiuscola di Alice Mangione!

Nella due giornata di ieri semaforo rosso per gli altri due siciliani in gara.  Niente da fare per il debuttante Antonino Trio nel lungo: 7,55 alla terza prova (dopo 7,40 e 7,48) è il miglior salto del siciliano che termina il turno di qualificazione al dodicesimo posto. Per entrare tra i primi otto d’Europa sarebbe servito il 7,74 (alla portata del saltatore di Milazzo).

Ingresso in finale era davvero impegnativo per Ludovica Cavalli e Giulia Aprile nei 3000 metri (la portoghese Machado ultima qualificata a 8:59.39). Nella prima batteria la ventenne ligure Cavalli, al debutto in Nazionale assoluta, chiude all’undicesimo posto con il crono di 9:14.85. Nella batteria successiva, la più veloce delle due (la britannica Ockenden 8:52.60, dopo la squalifica della slovena Mismas-Zrimsek), la siciliana Aprile è decima con 9:17.66.  

Foto Colombo/Fidal

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *