Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Pista, strada & trail

Zoghlami bis: dopo le siepi Ala conquista anche i 5000

Non si accontenta dei 3000 siepi. Ala Zoghlami (Fiamme Oro) azzanna anche i 5000 metri di Modena, a ventiquattr’ore dal primo titolo del weekend. Gara piacevole, più tattica di quella di ieri e aperta a varie soluzioni fino a quando non lancia la volata il siciliano del Cus Palermo, è comunque il più intraprendente dall’inizio: il battito d’Ala a 250 metri dal traguardo sfilaccia gli avversari e il più pronto a rispondere è Sebastiano Parolini (Ga Vertovese), che da un altro Zoghlami (Osama) era stato battuto a Vittorio Veneto per il titolo dei 10.000.

Qui il copione si ripete, il “discepolo” di Gaspare Polizzi non molla e si migliora fino a 14:04.44, il bergamasco di Gandino seguito da coach Silvio Bosio guadagna invece il titolo under 23 con 14:05.10. Doppio podio anche per Pasquale Selvarolo (14:08.81), terzo assoluto, secondo promesse, che mette in fila i suoi compagni di squadra della Casone Noceto Francesco Carrera (14:09.19) e Nfamara Njie (14:11.13), terzo classificato tra le promesse.

Nella stessa gara settimo posto per Giuseppe Gerratana (Aeronautica Militare) che ha chiuso con il tempo di 14.12.18

GUARDA IL VIDEO DELLA GARA

 

Foto Fidal Grana/Fidal

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *