Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




News

Nicholas Artuso firma il “triplete”: è di nuovo campione italiano nei 60 Promesse

Oggi ad Ancona, la prima giornata dei Campionati Italiani juniores e promesse indoor che assegna 22 titoli. Artuso nuovo titolo italiano nello sprint

Ai Campionati Italiani juniores e promesse, illuminati dal record italiano under 20 di Larissa Iapichino nel lungo (6,40), si accende ed è abbagliante la luce di Nicholas Artuso che conferma la sua imbattibilità in quel di Ancona. Artuso firma il suo terzo titolo consecutivo nei 60 categoria Promesse. Tre titoli nazionali ai quali si aggiungono i due conquistati nella stessa distanza da junior (2016, 2017). Artuso ha vinto in 6.83, ben riprendendosi dopo una fase di accelerazione “sofferta” che lo aveva visto sfrecciare testa a testa con Quarshie.  Al secondo posto proprio Stefano Quarshie (Atletica Vicentina) in 6.88, terzo Francesco Libera (Atl. Valli di Non e Sole) 6.94

 Il siciliano di Pace del Mela era arrivato in finale con il secondo miglior tempo delle quattro batterie, mentre si presentava ad Ancona con il migliore accredito, il 6″73 di Magglingen, tempo che avrebbe voluto avvicinare oggi, ma va bene così, molto bene per Artuso.

Sicilia sul podio che nei 1500 U20 con Carmelo Cannizzaro (Running Modica), terzo con il tempo di 3.58.60. Vittoria conquistata da Andrea Sambruna con 3.56.84 (primato personale), secondo Daniel Rocca 3.57.06  e poi l’allievo di salvo Pisana.  Carmelo Cannizzaro con 3.58.60. 

Nella gara U23 uomini Pietro Arese domina in 3.50.09, staccando Nasim Amsellek, secondo in 3.53.31 e Manuel Di Primio con 3.53.76. Wilson Marquez (Siracusatletica) quarto con 3.54.05 e tanto rammarico per un podio sfiorato.

Foto Fidal/Muti/Fidal

IN AGGIORNAMENTO

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *