Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Brevi...di corsaPrimo piano

Run4hope Italia onlus corre per AIRC e AIL

Nel 2020 la prima staffetta podistica nazionale In marzo dal Veneto inizierà l’inedita staffetta nazionale Per unire podismo e solidarieta‘

L’obiettivo è mettere in movimento tante persone, dal nord al sud d’Italia. Ogni passo di corsa sarà fondamentale per sostenere di anno in anno, alternativamente, Fondazione AIRC, Associazione italiana per la ricerca sul cancro, e AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma, nel nome dello sport e della solidarietà.

Scatterà il 15 marzo 2020, da Vicenza, la prima edizione della staffetta Run4Hope Italia, un’iniziativa che lega sport e solidarietà abbracciando tutte le regioni italiane. Si tratta di un evento inedito che vedrà la onlus benefica protagonista al fianco di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro e AIL a sostegno dei pazienti ematologici e della ricerca scientifica per i tumori del sangue. Per questa prima edizione, i fondi saranno destinati ad AIRC e più precisamente serviranno a sostenere i progetti di ricerca per la cura dei tumori infantili.

L’evento

Run4Hope Italia mira a durare a lungo, ad ampliarsi e ingrandirsi di anno in anno per offrire alle realtà beneficiarie il maggior supporto possibile. Ad anni alterni AIRC E AIL riceveranno il contributo raccolto nelle edizioni 2020, 2021, 2022 e 2023. Spetterà a Fondazione AIRC dare il via all’avventura: una staffetta nella staffetta per contraddistinguere il primo periodo di svolgimento del progetto a cavallo tra i Giochi olimpici di Tokyo 2020 e Parigi 2024.

Singoli runner, podisti esperti, associazioni sportive, gruppi aziendali, spontanei o composti anche dai clienti dei negozi di running, verranno coinvolti in un entusiasmante Giro d’Italia facendo viaggiare un testimone di regione in regione; ognuno farà la sua parte, portando il messaggio di solidarietà e di speranza di Run4Hope. I partecipanti si adopereranno, anche in prima persona, per contribuire alla raccolta fondi nazionale da destinare ad AIRC e AIL e lo faranno tramite il portale Rete del Dono che offrirà a chiunque la possibilità di donare.

Con le associazioni che aderiranno e le sezioni territoriali di AIRC e AIL si punterà a raggiungere ogni giorno una nuova tappa. Nei capoluoghi di regione e nelle altre città in cui sarà possibile, si prevede di organizzare un punto di accoglienza nella piazza principale con un momento d’incontro con le autorità e la stampa locale per dare risalto ai passaggi principali. Si punterà anche a organizzare la tappa domenicale nel contesto di importanti eventi di running (maratone, mezze maratone, stracittadine). Il via verrà dato il 15 marzo 2020 da Vicenza, sede della Onlus promotrice, in occasione della StrAVicenza 10 km. Si tornerà in Veneto tra maggio e giugno.

 

Run4hope Italia – nel 2020 a sostegno di AIRC

“La staffetta vuole essere un’occasione per dimostrare quanto è importante unire le forze quando si toccano temi importanti come la solidarietà“ – spiega il presidente della Onlus Run4Hope Italia Massimo Giammetta -. Quest’anno, per la prima edizione, abbiamo deciso di sostenere i ricercatori AIRC al lavoro per trovare le giuste cure per tutti i piccoli pazienti per conseguire terapie sempre più efficaci. ».

Ogni anno, in Italia, il cancro colpisce circa 1.400 bambini fino ai 14 anni. Grazie ai costanti progressi della ricerca, oggi tre bambini su quattro guariscono completamente. Un traguardo importante, basti pensare che negli anni Settanta soltanto tre su dieci superavano la malattia. Tante battaglie sono state vinte attraverso lo sviluppo di nuove terapie e farmaci sempre più efficaci e meno tossici, ma non possiamo certo fermarci perchè restano ancora molte domande a cui trovare le giuste risposte per poter curare tutti i piccoli pazienti.

 Le modalità di partecipazione

L’adesione alla staffetta potrà essere effettuata compilando lo speciale form pubblicato sul sito di Run4hope Italia (www.run4hope.it) e le donazioni avverranno collegandosi al portale web RETE DEL DONO. Possibile inoltre ricevere donazioni spontanee attraverso le altre modalità indicate sul sito.

 Il percorso

In base alle adesioni raccolte entro il mese di gennaio, il percorso verrà definito di anno in anno. Associazioni, singoli e gruppi che avranno aderito riceveranno entro il 15 febbraio le indicazioni sulla data prevista del passaggio della staffetta nella propria località e quelle degli altri aderenti nella medesima provincia e nelle province limitrofe in modo da poter definire nel concreto i tratti di rispettiva percorrenza armonizzando gli orari; aspetti che saranno coordinati dai referenti organizzativi di Run4Hope Italia.

Sostenitori e patrocini

Sponsor principale dell’evento sarà Massigen, a cui si aggiungono altri partners quali Löwengrube, Gruppo Cecchin Costruzioni Edili, Patavium Energia, Autoserenissima.

Hanno finora concesso il loro patrocinio all’evento FIDAL, FIASP e AICS e la richiesta di patrocinio è stata inviata a tutte le Regioni d’Italia.

 AIRC | Dal 1965 con coraggio contro il cancro – La Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a circa 5.000 ricercatori – 62% donne e 50% ‘under 40’ – le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e quattrocento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 1 gennaio 2019). Informazioni e approfondimenti su airc.it

AIL opera sul territorio nazionale grazie all’attività di 81 sezioni provinciali che collaborano in stretto rapporto con i Centri di Ematologia. Il ruolo fondamentale di AIL è l’attività svolta in collaborazione con le strutture pubbliche, sia universitarie che ospedaliere, a favore dei malati. L’organizzazione si basa sull’autonomia delle singole sedi provinciali e sul principio che i fondi siano spesi, nel più limpido dei modi, là dove sono raccolti e per gli obiettivi che di volta in volta vengono proposti: ricerca scientifica, assistenza sanitaria, formazione del personale. Info su www.ail.it

da comunicato

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *