Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Pista, strada & trail

Pioggia di record a Valencia nella 10 km: Meucci “supera” Baldini

L’azzurro con 28:08 migliora il primato nazionale su strada. Nuovo limite mondiale del keniano Rhonex Kipruto (26:24), che supera anche quello dei 5 km in 13:18. Julien Wanders ritocca il suo record europeo

Una gara da record nella 10 chilometri di Valencia, in Spagna. L’azzurro Daniele Meucci firma il nuovo primato italiano su strada in 28:08, due secondi in meno della migliore prestazione nazionale di 28:10 realizzata da Stefano Baldini il 17 agosto 2002 ad Arco, con la tredicesima posizione al traguardo. Un crono che il pisano dell’Esercito aveva già avvicinato nel 2014, correndo in 28:19 il 10 maggio di quell’anno a New York pochi mesi prima di vincere il titolo europeo di maratona a Zurigo, e anche lo scorso 25 maggio ad Arezzo. Nel 2019, alla fine di ottobre, il 34enne ingegnere ha completato la 42,195 km di Francoforte in 2h10:52, a soli sette secondi dal personale e in linea con lo standard d’iscrizione per le Olimpiadi di Tokyo, dopo il ritiro ai Mondiali di Doha. Attualmente è allenato da Luciano Di Pardo, in collaborazione con la compagna Giada Bertucci. Tra pochi giorni Meucci ha in programma un periodo di preparazione in quota a Iten, in Kenya, dal 20 gennaio fino a metà febbraio, dove poi tornerà nel mese di marzo, in vista di una maratona primaverile. Nella stessa gara, al 47° posto l’abruzzese Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro) con il personale di 29:41.

Daniele Meucci – foto siciliarunning

A Valencia arrivano due nuovi primati del mondo e viene ritoccato anche quello europeo.

Il keniano Rhonex Kipruto demolisce il limite sulla distanza con 26:24 e migliora di quattordici secondi il 26:38 realizzato dall’ugandese Joshua Cheptegei un mese e mezzo fa, il 1° dicembre 2019, nella stessa città. Per il ventenne, bronzo iridato nei 10.000 su pista a Doha, di passaggio c’è anche il record mondiale sui 5 chilometri con 13:18, superando l’altrettanto recente 13:22 di Robert Keter (Lille, 9 novembre 2019). Lo svizzero Julien Wanders ritocca il suo record europeo dei 10 km in 27:13, che deteneva con 27:25 (il 30 dicembre 2018 a Houilles, in Francia), piazzandosi terzo alle spalle del keniano Benard Kimeli, secondo in 27:12. Al femminile ancora Kenya protagonista nella 10K Valencia Ibercaja, targata World Athletics Gold Label, con Sheila Chepkirui che sfiora il primato del mondo nei 10 km in 29:46, ad appena tre secondi dal 29:43 di Joyciline Jepkosgei ottenuto il 9 settembre 2017 a Praga, davanti alle connazionali Rosemary Wanjiru (29:50) e Norah Jeruto (29:51).

 

Fonte Fidal (l.c.)

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *