News

Mezza maratona: “i top siciliani e siciliane” del 2019

Parla anche siciliano la graduatoria della maratonina nell’anno 2019 outdoor. La classifica dei primi 150 tempi (maschili e femminili) realizzati nell’anno appena trascorso, è stata pubblicata in queste ore dal sito (https://www.atleticalive.it). Nella speciale classifica  sono stati presi in considerazione i soli tesserati Fidal e solo le maratonine di categoria A. (*)

Nella graduatoria maschile il primo posto è appannaggio di Eyob Faniel in 1h00’52 tempo ottenuto nel maggio scorso a Padova.  Faniel , appena qualche giorno fa, ha vinto la Boclassic, a 31 anni dall’ultima vittoria di un italiano che fu il “nostro” Totò Antibo. 

Andiamo agli atleti di casa nostra: il migliore in questa classifica è l’atleta di Misilmeri, Vincenzo Agnello 19° con il tempo di 1h05’56, crono ottenuto ai campionati italiani di mezza maratona disputati lo scorso ottobre a Palermo. 29a posizione per il messinese, tesserato per l’Atletica Bergamo, Antonino Lollo (1h07’23) crono ottenuto proprio nella sua Sicilia, con la vittoria nella 9a edizione della Mezza maratona di Capo d’Orlando.  31° posto per l’altofontino Alessio Terrasi (Parco Alpi Apuane) con il suo 1h07’30 (settembre scorso a Roma).  113° Giorgio Scialabba (Parco Alpi Apuane) con 1h10’50, a seguire Francesco Duca (Pol. Vodo di Cadore) 1h11’36.

Al femminile la classifica è davvero interessante. Detto della prima, Sara Dossena (Laguna Running) che si conferma con un interessante 1h10’20, nei primi  tredici posti troviamo ben tre atlete siciliane. A cominciare dal quinto posto di Anna Incerti (1h13’23), tempo che le ha consentito di aggiudicarsi nell’ottobre scorso a Palermo il titolo italiano di mezza maratona.  Ottavo posto per l’ericina Federica Sugamiele (Caivano Runners) vice campionessa italiana, con il tempo di 1h14’42. Tredicesima piazza per l’atleta di Solarino, Alessia Tuccitto (GS Lammari) che con 1h15’43 a Palermo ha conquistato il titolo italiano nella categoria Promesse.  Scorrendo la classifica, al 39° posto troviamo Silvia La Barbera, l’atleta di Altofonte tesserata per la Caivano Runners ha ottenuto nel mese di ottobre, sempre a Palermo il tempo di 1h20’07. 82° posto per Barbara Vassallo (Polisportiva Atletica Bagheria) col tempo di 1h23’05. Spazio anche per atleti master con la meritata vetrina per la catanese Tatiana Betta (Podistica Messina) con il suo 1h24’09, ottenuto a Ragusa, si piazza entro i primi 100 (94a). Chiudono la graduatoria Francesca Vassallo (Pol. Atletica Bagheria) con 1h24’32 (104a) e Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) 141a con 1h26’6, ottenuto a Sant’Agata di Militello nel febbraio dello scorso anno. 

 (*) a) Categoria “A”: corse con partecipazione di massa, che soddisfano i requisiti previsti dalla Regola 240 del R.T.I., e che rispettano i “criteri di pendenza” (m. 43 per la maratona e m. 22 per la mezza maratona di dislivello massimo), ed il “criterio di separazione” che stabilisce che “la distanza in linea d’aria tra partenza e arrivo non deve superare il 50% della lunghezza del percorso”. Tali gare sono valide per il conseguimento di record italiani ed inserimento nelle
graduatorie nazionali.
b) Categoria “B”:
corse con partecipazione di massa, che soddisfano i requisiti previsti dalla Regola 240 del R.T.I. ma che non rispettano i “criteri di pendenza” ed il ” criterio di separazione”. Tali gare non sono valide per il conseguimento di record italiani ed inserimento nelle graduatorie nazionali.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *