Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Varie

“Torniamo in pista” per rieducare i detenuti

Iniziativa FIDAL e DAP-Fiamme Azzurre: i carcerati idonei a misure alternative diventano giudici di atletica leggera

Dal carcere ai campi di atletica diventando giudici di gara. “Torniamo in pista” è il progetto ideato dalla FIDAL e dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria-gruppo sportivo Fiamme Azzurre, che ha l’obiettivo di agevolare il recupero dei detenuti attraverso lo sport e la socializzazione. La Federazione Italiana di Atletica Leggera, mediante il proprio Gruppo Giudici Gare, svolgerà un’attività di formazione dei detenuti che sono ritenuti idonei a ottenere misure alternative, perché possano essere responsabilizzati con la partecipazione a manifestazioni promozionali o agonistiche di atletica leggera, provinciali o regionali, in modo da creare momenti di aggregazione e promuovere il recupero dell’autostima e il miglioramento dello stato di salute dei detenuti. 
 
TEORIA E PRATICA – Per l’avvio del progetto sono stati individuati gli istituti penitenziari di Roma, Napoli e Torino: i partecipanti saranno formati per due mesi mediante corsi teorici sull’attività caratteristica dei giudici di atletica leggera (tre lezioni da 2 ore) e con prove pratiche sul campo. Chi verrà considerato adatto, diventerà giudice a tutti gli effetti – tesserato GGG – e potrà essere convocato per l’intera stagione agonistica, tra marzo e ottobre. Il progetto risponde alle esigenze espresse dall’ordinamento penitenziario italiano, secondo cui negli istituti devono essere favorite e organizzate attività culturali, sportive e ricreative, nella consapevolezza che lo sport, anche se non svolto in maniera diretta, rappresenti un’occasione per la socializzazione, il divertimento e il confronto con gli altri. 
 
Fonte Fidal
 

Sostieni SiciliaRunning

Caro lettore da settimane la redazione di siciliarunning lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi e affidabili anche sulla emergenza Coronavirus, in un momento lavorativo difficile tra gare podistiche annullate ed eventi saltati.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento difficile. Grazie!




Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *