News

La 7a StraMimiani a Mohamed Idrissi e Annalisa Di Carlo

Doppio colpo per la nissena Mega Hobby Sport che piazza i suoi migliori atleti nei primi due posti assoluti. Ottima l'organizzazione da parte della Track Club Master malgrado il maltempo abbia cercato di rovinare la festa

San Cataldo (CL). Prima la pioggia, incessante, battente, tanto da fare temere il peggio. Poi la quiete dopo la tempesta e la manifestazione che ha avuto il suo corso naturale seppur con un pesante ritardo sul programma orario. Alla fine ne è venuta fuori una bella manifestazione, che oltre ad essere valida come prova del GP delle Tre Province, ha anche assegnato i titoli provinciali di corsa su strada. Ad aprire la kermesse la non competitiva con circa 50 irriducibili che si sono cimentati in tre giri del percorso.  Festanti, colorati e sorridenti malgrado la pioggia in quel momento fosse ancora ospite indesiderata. A ruota le categorie giovanili con alcuni piccoli atleti costretti a dare forfait proprio a causa del maltempo. 

Questi i risultati delle categorie giovanili: Esordienti 6: Filippo Avarello e Chiara Pernaci entrambi della CorriSerradifalco: Esordienti 8: Giovanni Grillo (Barrafranca Running); Esordienti 10: Emanuele Pirrera (Mega Hobby Sport); Cadette/i: Lorenza Blandi (Atletica Mazzarino), Ismael Perrone (Mega Hobby Sport) ; Ragazze/i:  Arianna Russo (Atletica Mazzarino), Flavio Licata (Atletica Licata); 

Capitolo Senior Master, per loro quattro giri per un totale di circa 7500 metri. La vittoria è andata a Mohamed Idrissi (reduce dalla piazza d’onore nella mezza di Palermo, domenica scorsa) che ha avuto nel suo più giovane avversario un “osso duro”. L’atleta della Mega Hobby Sport, pur non mettendo mai in discussione la sua vittoria, ha dovuto mantenere alta la concentrazione dal primo fino all’ultimo metro. Idrissi ha chiuso con il tempo di  24’21 precedendo di appena 10 secondi Pierluigi Garziano dell’Atletica Mazzarino.  Terzo il  vincitore dello scorso anno Abdelkrim Boumalik (Atletica Canicattì) in 26’01. Quarto Sebastiano Ragonese (Universitas Palermo) in 26’15, quinto Giancarlo La Greca (Pro Sport Ravanusa) in 27’15. 

Al femminile gara combattuta (come da copione) e vittoria di forza e autorità per Annalisa Di Carlo della Mega Hobby Sport, che dopo aver corso spalla a spalla per buona parte della gara con Angela La Monica ha premuto forte l’acceleratore negli ultimi 2 chilometri andando a vincere con il tempo di  29’23. Seconda piazza per la forte atleta del Marathon Caltanissetta che ha chiuso in 29’48. Terza più staccata Liliana Scibetta (Pro Sport Ravanusa) in 32’18. Quarta e quinta rispettivamente Carmen Ramirez (Mega Hobby Sport) e Melissa Lionti (Atletica Enna).  Ricca la cerimonia di premiazione, con Marathon Caltanissetta e Atletica Mazzarino sugli scudi per essere state le società femminile e maschile con più punti conquistati; così come sostanzioso è stato il terzo tempo a base di prodotti del territorio.   

In gara anche un gruppo di podisti polacchi, agenti di polizia che in questi giorni si trovano a Catania  per un corso di aggiornamento con i colleghi siciliani.  La manifestazione ha voluto ricordare due amici venuti a mancare prematuramente Ignazio Raimondi e Aldo Averna a loro applausi, lacrime e sopratutto il doveroso ricordo. Quasi tutti gli atleti, hanno corso oggi  con un segno di rossetto sotto l’occhio per dire NO alla violenza sulle donne e questo in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne di domani lunedì 25 novembre

In Aggiornamento con i campioni provinciali di corsa su strada

in preparazione nella nostra pagina FB la photogallery della gara

 

 

 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *