News

Tony Liuzzo e Nadine De La Cruz “incantano” alla Maratonina Blu Jonio

Antonino Liuzzo trionfa a Riposto, in attesa della maratona di Valencia. Firma autorevole della De La Cruz più volte vittoriosa in Sicilia. Oltre 900 gli atleti che hanno tagliato il traguardo.

Non c’è la pioggia, paventata alla vigilia, c’è invece una bella e calda giornata di sport a Riposto, dove stamattina è andata in scena  l’ottava edizione della Maratonina Blu Jonio. A vincere è stato Antonino (Tony) Liuzzo dell’Atletica Augusta, che ha chiuso la mezza in 1h12’29. Bravo Liuzzo, già vincitore quest’anno alla Maratonina del Vino di Marsala e protagonista appena qualche giorno fa al “Peppe Greco”, a lasciare “sfogare” i suoi compagni di viaggio (Nastasi e Soffietto) nella prima parte della gara, per poi rompere gli indugi ed imporre il suo ritmo che l’avrebbe portato alla vittoria.

Al secondo posto un cavallo di razza che risponde al nome di Giovanni Soffietto (Runcard) in 1h12’49. Terzo il più giovane del trio, il forte Francesco Nastasi (Ortigia Marcia Siracusa) che ha fermato il suo crono a 1h12’45.  Per Nastasi, a fine gara, anche il premio per il traguardo volante dei 9 chilometri, novità voluta dagli organizzatori. Più staccati gli altri a cominciare dall’ottimo Lorenzo Abbate (Universitas Palermo), quarto in 1h15’04 e continuando con il sempreverde Abdelkrim Boumalik (Atletica Canicattì) quinto in 1h16’39.

Al femminile monologo di Nadine De La Cruz (GS Il Fiorino) già vincitrice quest’anno alla Maratonina dei Nebrodi. La forte atleta peruviana, sempre in testa sin dallo start, ha chiuso la sua gara con il tempo di  1h24’37. Per la cronaca è stata battuta da soli 43 maschietti. Al secondo posto, confermando un finale di stagione da incorniciare, è arrivata Valentina Lo Nigro (Fiamma San Gregorio) in 1h27’37. Terzo gradino del podio assoluto per Tatiana Betta (Podistica Messina) che ben conosce queste strade per essersi allenata nel corso della sua carriera, in 1h28’10. A ruota Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) 1h28’24 e Nadiya Sukharyna (ASD Torrebianca) in 1h28’25.

In gara anche la “coppia indissolubile” Vito Massimo Catania e Giusy La Loggia con una carrozzina che oggi ha fatto i capricci ma che non ha evitato all’atleta di Regalbuto, di tagliare il traguardo insieme alla sua compagna di tanti chilometri.  Confermate le maglie Oro, indossate oggi dal partinicese Lorenzo Abbate e dalla nissena Angela La Monica (sesta assoluta oggi). 

908 gli atleti arrivati al traguardo, un percorso “water front” pianeggiante e performante, con la partenza e l’arrivo nella centrale piazza del Commercio con un giro unico che ha  attraversato i comuni di Riposto, Mascali e Fiumefreddo di Sicilia. Un territorio generoso, appetibile e che ben si sposa con gli eventi sportivi di questo genere. Ottima come sempre l’organizzazione da parte della Podistica Jonia Giarre del presidente Angelo Vasta.  

 

La manifestazione, è stata valida come penultima prova del GP regionale 2019 di mezze maratone. Ultimo appuntamento a Ribera il primo dicembre con la seconda edizione Half Marathon Ribera Città delle Arance.

In preparazione ampia rassegna fotografica

Classifiche su TDS CLICCA QUI

 

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *