News

Doppietta etiope alla Maratona iridata di Doha: vince Lelisa Desisa

Nella maratona, snobbatra dai grand nomi, sorride l'Etiopia che mette a segno in micidiale uno-due. Rachik dodicesimo e primo degli italiani. Out Meucci

L’oro della maratona mondiale torna dopo diciotto anni in Etiopia ed insieme ad esso arriva anche l’argento, con il sensazionale uno-due decisivo con lo strappo degli ultimi 600 metri di Lelisa Desisa (2h10:40) e Mosinet Geremew (2h10:44). Terzo il keniano Amos Kipruto (2h10:51). Ancora quarto lo scozzese Hawkins, stavolta per una manciata di secondi (2h10:57). In chieve italia, la maratona iridata di Doha, si chiude con il dodicesimo posto di Yassine Rachik (2h12:41) e il quindicesimo di Eyob Faniel (2h13:57); gara stavolta disputata in condizioni ambientali nettamente più favorevoli, rispetto a quelle infernali della 42km donne e delle gare di marcia.

Coraggiosa gara di Rachik, quarto tra gli atleti europei, sempre all’inseguimento del gruppo principale prima di perdere qualche posizione nell’ultimo tratto. Faniel, nell’unica maratona dell’anno, gravitato a lungo intorno alla ventesima posizione, ha recuperato nel finale chiudendo a tre secondi dal campione del mondo uscente Geoffrey Kirui. Per Daniele Meucci il ritiro al trentesimo chilometro, vittima di problemi gastrici. 

Fonte Fidal

Foto RSI

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *