Pista, strada & trail

Lungo: Alessandro Ben Chabene campione italiano Cadetti

Il ragazzo di Vittoria, allievo del tecnico Mauro Guastella, stampa il decisivo 6,88 (-1.1) al primo ingresso in pedana. Poi certifica il tutto con salti validi e di qualità

La Sicilia dell’atletica sorride nella prima giornata dei Campionati italiani individuali e per regioni cadetti.  Le treccine e il sorriso di Alessandro Ben Chabene (No al doping Ragusa) sul gradino più alto del podio, nel lungo cadetti. Il ragazzo di Vittoria, allievo del tecnico Mauro Guastella, stampa il decisivo 6,88 (-1.1) al primo ingresso in pedana, poi tutti salti validi sopra i sei metri e mezzo per dimostrare la sua consistenza. Di papà tunisino, è nato in Sicilia ma ha anche vissuto qualche anno a Djerba da piccolo, prima del ritorno in Italia. Quello di oggi è il suo miglior risultato con riscontro anemometrico, dopo il recente 6,97 che lo ha fatto diventare il sesto cadetto italiano di sempre. All’ultimo turno Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona), marchigiano nato in Cambogia, si avvicina con 6,76 (-0.9) sorpassando il 6,55 (-0.9) di Joel Turrini (Lib. Rossetto Lugagnano), veronese di origine congolese.

Nel weekend di sabato 5 e domenica 6 ottobre, sono 36 titoli italiani in palio, al campo Carlo Gotti della città romagnola. 21 rappresentative regionali italiane (20 regioni e le province di Bolzano e Trento) con un atleta per rappresentativa nelle 17 specialità individuali in programma, oltre alla staffetta 4×100, a cui si aggiungono a livello individuale altri atleti in possesso del minimo, per un totale di circa 800 atleti, nati nel 2004 e 2005.

Fonte Fidal

Foto da Fidal Sicilia

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *