NewsPrimo piano

Francesco Nastasi e Camille Chenaux si aggiudicano la 19a Camminata di San Corrado

A Nastasi e all'atleta italo Svizzera, sono andati il Trofeo Franco di Leonforte. Ad organizzare lo storico appuntamento podistico l'Atletica Noto


Quasi 300 gli atleti che nel pomeriggio di ieri hanno preso parte all’edizione numero 19 della Camminata di San Corrado – 5° Memorial Franco Di Leonforte, classico e atteso appuntamento estivo, organizzato dall’Atletica Noto; la manifestazione, valida come prova del GP provinciale di Siracusa, ha visto in gara arrivare non solo da oltre provincia ma anche da fuori lo Stretto.

Start da largo Porta Reale, con la gara che dopo una prima parte “non agonistica” ha proseguito per viale Principe Umberto, Via Dei Mille, la SS287 fino alla località San Corrado Fuori le Mura, via Benedetto Croce con arrivo nella piazzetta antistante l’Eremo di San Corrado.  Circa 5200 metri “terreno fertile” per chi ama le corse in salita. A vincere, tra gli uomini, è stato Francesco Nastasi (Ortigia Marcia Siracusa) in 18’27, che ha così bissato il successo dello scorso anno. Alle spalle dell’atleta allenato da Salvo Imbesi, è giunto il ligure Gabriele Maria Pace (Cambiasso Risso Running Team) in 18’41. Nastasi ha dovuto lottare non poco contro l’avversario di giornata, Pace, che per quasi tutta la salita della SS 287 ha condotto la gara. Il bravissimo siracusano, fresco vincitore nella “Corri Cassibile Fontane Bianche”, con una progressione finale è però riuscito ad imporsi con un vantaggio di 14 secondi di vantaggio sul genovese. Al terzo posto assoluto si è classificato il netino Gianfranco Ucciardo (Placeolum Palazzolo) in 19’22.

Tra le donne netta vittoria, come da pronostico, per Camille Chenaux (Atletica Vaticana) che ha anche centrato il record della manifestazione. L’esponente della squadra Pontificia (dodicesima nei 5000 su pista agli assoluti italiani di Bressanone dello scorso luglio) ha chiuso con il tempo di 20’21 (davanti a lei solo nove “maschietti). Alle spalle dell’italo svizzera, la junior Lucrezia Mancino (Unione Giovane Biella) insidiata da vicino dalla forte ed esperta Elena Terraciano (ASD Archimede) in 22’36. Sul podio anche la Pietro Guarino Rosolini, prima società classificata sia tra gli uomini che tra le donne.

“Grande soddisfazione per come sia riuscita la manifestazione e per il numero di atleti che hanno preso parte alla gara e per la presenza di pubblico – ha affermato Veronia Pennavaria podista dell’Atletica Noto, ma soprattutto Presidente del consiglio comunale di Noto.  La nostra squadra (l’Atletica Noto n.d.r.) unita e compatta ha fatto gli onori di casa, accogliendo 300 atleti e regalando loro una giornata di sport e divertimeento”. 

 

Classifiche complete su tds (Timing data Service)

 

 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *