News

Assoluti: il Cus Palermo torna in serie A. La Milone vince la Finale B di La Spezia

Nella finale Argento cavalcata degli Universitari che chiudono al terzo posto e conquistano la massima serie. Nella finale B di La Spezia super vittoria della Milone. Quinte le ragazze del Cus Catania

Imola (Bologna). Nella Finale Argento dei Campionati Italiani di Società Assoluti, impresa del Cus Palermo che chiude al terzo posto e riconquista la massima serie, la Serie A Oro. La vittoria va agli uomini dell’Assindustria Sport Padova e per le donne della Pro Sesto Atletica.

Torna nella massima serie il team veneto con 159 punti, che sale insieme a Virtus Cassa di Risparmio Lucca (143,5), Cus Palermo (140) e Brugnera Friulintagli (132,5).

Al femminile il club lombardo chiude a quota 158, ma festeggiano la promozione anche Toscana Atl. Empoli Nissan (150,5), Us Quercia Trentingrana Rovereto (144) e Atl. Arcs Cus Perugia (136).

 I RISULTATI CHE MANDANO IL CUS IN SERIE A (dal sito del Cus Palermo si ringrazia Alessandro Castellese) – Giuseppe Biondo vince nei 400 ostacoli. 52.47 per lui e  migliore prestazione stagionale. Brilla l’argento di Ernesto Pascone nel Salto in Alto: 2.08, seconda prestazione personale di sempre e muro dei 2.10 sempre più vicino. Terza piazza di Osama Zoghlami nei 5000, dopo il successo di sabato nei 3000 siepi. 14:06.50.

Salvatore Lauricella, negli 800 centra un ottimo 1:55.04 e quinto posto di assoluto rispetto. Sono queste le gare che fanno la differenza nella classifica finale. Ottimo nel Martello Danilo Di Miceli, che nonostante sia il secondo atleta più giovane di tutta la gara, firma un 43.47 che vale ottavo posto   Simone Fusiani  nel Salto con l’Asta e con 4.40 chiude al sesto posto. Danilo D’Alessandro con una prova da 12 metri porta a casa 2 punti nel Getto del Peso. Cesare Di Cesare 1 punto nel Giavellotto. Sergio Barcellona 1 punto nel Salto in Lungo.   Quinto posto sia nei 200, che nella 4×400. Andrea Spezzi, con il suo 21.85, ad un soffio dalla quarta piazza. La 4×400 non delude, si conferma colonna della squadra e con la sua prova ufficializza la magia della Serie A: Giuseppe Santamaria, Andrea Sardo, Salvatore Lauricella, Giuseppe Biondo: 3:17.17. Quinto posto e sigillo alla serie A.

Uomini: 1. Assindustria Sport Padova 159 punti; 2. Atl. Virtus Cr Lucca 143.5; 3. Cus Palermo 140; 4. Atl. Brugnera Friulintagli 132.5; 5. Atl. Malignani Libertas Udine 132; 6. Atl. Bergamo 1959 Oriocenter 127; 7. Cus Pro Patria Milano 124; 8. Sef Virtus Emilsider Bologna 123; 9. Atl. Imola Sacmi Avis 123; 10. Quercia Trentingrana Rovereto 121; 11. Aden Exprivia Molfetta 116; 12. Cus Torino 82.

Alla Finale B di La Spezia, nell’impianto che ospiterà gli Assoluti della prossima stagione, chiudono al primo posto gli uomini della Milone Siracusa.   Per il siracusani è l’approdo in serie A “Bronze”. Tra le donne lusinghiero quinto posto del Cus Catania.  In Liguria brilla la stella di Melluzzo primo nei 100 e nei 200 piani), 10.73 e 22.00 sempre con vento contro. Il 4° e 6° posto di Marco Rotili nei 400 e negli 800. Carmelo Calogero quinto nei 3000 siepi. Terzo posto di Samuele Licata nei 400 ostacoli (54.80). Nell’alto secondo posto per Andrea Magnano (1.88). Ottima performance per Antonio Matarazzo secondo nel triplo (13.77) e quarto nel lungo con 6.68. Giuseppe Rao terzo nel perso (10), quarto nel disco (42.07). Nel martello Cristian Indelicato è quarto con la misura di 49.34. Nella marcia (5000) Gabriele Bosco è secondo. La 4×100 della Milone è terza in 42.33 (Magnano, Finocchiaro, saraceno, Melluzzo).  

Nel Cus Catania femminile da segnalare le prove di Alessia Carpinteri (prima nei 100 con 12.05), il successo di Clara Tasca nei 3000 siepi in  11.32.90. L’atleta di Gela chiude al terzo posto i 5000 (18.53.71). Il secondo posto di Giulia Magno nei 400 (56.33), che chiude quinta negli 800. La staffetta 4×400 termina al terzo posto (Raeli, Scuderi, Papa, Magno) in 4.03.65, quarta la 4×100 (Raeli, Papa, Scuderi, Fichera). In complesso una prova maiuscola da parte di tutto il gruppo universitario etneo.

Uomini: 1. Milone Siracusa 148 punti; 2. Team Treviso 137; 3. Safatletica Piemonte 137; 4. Pro Patria Arc Busto Arsizio 130; 5. Toscana Atl. Futura 126; 6. Atl. Chiari 1964 Libertas 121; 7. Intesatletica 116; 8. Team-A Lombardia 113.5; 9. Amatori Atl. Acquaviva 112.5; 10. Atl. Osa Saronno Libertas 111; 11. Team Atletica Marche 106.5; 12. Atl. Spezia Duferco 104.

Donne: 1. Safatletica Piemonte 145 punti; 2. Running Club Napoli 136; 3. Fondazione Bentegodi Verona 131.5; 4. Atl. Spezia Duferco 124; 5. Cus Catania 124; 6. Atl. Virtus Cr Lucca 124; 7. Team-A Lombardia 123; 8. Sisport 115.5; 9. Atl. Fabriano 113; 10. Trionfo Ligure 110; 11. Cus Bologna 103; 12. Cus Genova 101.

 

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *