News

Super Maratona dell’Etna: Francesco Mangano e l’ungherese Korodi firmano quota 3000

Nella 13a edizione della Super Maratona dell'Etna a vincere è un giovane atleta proprio di Linguaglossa, Francesco Mangano. Tra le donne l'ungherese Korodi

Sono Francesco Mangano e l’ungherese Agnes Korodi i vincitori della 13 a edizione della Super Maratone dell’Etna che si è disputata nella giornata di ieri. Un’edizione che verrà ricordata, oltre che per la sua consolidata spettacolarità, anche per il gran caldo e per il successo di un “figlio di Linguaglossa” proprio il paese della Etna Trail Asd, la società che da cinque anni organizza l’evento.

Un successo, quello del 25enne, tesserato per la Monti Rossi Nicolosi, che ha emozionato tutti, familiari, addetti ai lavori e gli stessi atleti. Mangano, ha chiuso la sua gara giungendo all’osservatorio astronomico a quota 3000 dopo 4h18’57 secondi. La svolta al 31° chilometro quando il giovane atleta allenato da Enrico Pafumi ha ingranato la quarta, lasciando la polvere agli avversari. Al secondo posto un monumento dell’ultra quel Francesco Cesare, che “batte” sempre presente alla 0-3000. Terzo il russo Korodin. Vittoria straniera tra le donne, con la regolarissima ungherese Agnes Korodi, particolarmente brillante nell’ultima parte della gara. Seconda la lombarda Tiraboschi, terza Lara La Pera vincitrice lo scorso anno.

La partenza dalla spiaggia di Marina di Cottone, con gli atleti che hanno proseguito attraversando i comuni di Fiumefreddo di Sicilia, Piedimonte Etneo e Linguaglossa, inerpicandosi poi, attraverso la Strada Regionale Mareneve fino a Piano Provenzana.  L’ultima parte, la più dura ma anche più spettacolare, quella che porta fino a quota 3000, dopo circa 43 chilometri, fino all’osservatorio astronomico che ha funto oltre che da arrivo da base logistica. A fare compagnia agli atleti il grande caldo, che ha causato tanti ritiri nella 43 chilometri. Molti anche gli atleti  fermati al “cancello” posto a Piano Provenzana per le ore 12.45. 

Accanto alla 0-3000 anche alte due gare: la Mare-Neve di 33, 5 chilometri (con partenza da Marina di Cottone e arrivo a Piano Provenzana), e  la Roundtrip (da Piano Provenzana) con salita su strada sterrata per 9,5 km e discesa lungo sentiero sabbioso (canalone) per 5 km. Nella prima gara a vincere sono stati Olivier Perret e Claudia  Bertoldin, nella Rountrip (che è stata molto apprezzata) successi di Paolo Alberati e Chiara Caminada.  

Il resto lo ha fatto il paesaggio, dapprima i centri storici dei paesi attraversati con la calorosa accoglienza di studenti assiepati lungo le strade di Linguaglossa e poi sua maestà l’Etna che dopo qualche giorno di attività, si è placato, ha  e ha assistito “borbottando” all’ennesima favola siciliana confezionata ad arte dai ragazzi dell’Etna Trail Asd. 

 

Classifica Super Maratona dell’Etna (Uomini)

  1. Francesco Mangano (Monti Rossi Nicolosi) 4h18’57
  2. Francesco Cesare (Marathon Misilmeri) 4h37’44
  3. Sergej Sorokin 4h39’04

Classifica Super Maratona Etna (Donne)

  1. Agnes Korodi (Runcard) 5h22’26
  2. Carolina Tiraboschi (ASD Maga) 5h30’03
  3. Lara La Pera (Marathon Misilmeri) 5h39’08

Classifica MareNeve (Uomini)

  1. Olivier Perret (Foulees Roquebrunoises) 3h25’47
  2. Liborio Rappa (Palermo H13.30) 3h49’21
  3. Marcello Vena (Riccardi Milano 1946) 3h53’08  

Classifica MareNeve (Donne)

  1. Laura Bertoldin (Run & Fun & Oltre Team) 4h01’16
  2. Valeriya Khramova 5h10’35
  3. Corinna Palmieri  5h29’40

Classifica RoundTrip (Uomini)

  1. Paolo Alberati (A&G Sporting) 1h38’10
  2. Giorgio Lampa (Atletica Filottrano) 1h38’12
  3. Massimiliano Terranova (Atletica Caltagirone) 1h41’59

Classifica RoundTrip (Donne)

  1. Chiara Caminada (Team Runningandmore) 1h48’47
  2. Stephie Hermel (LC Breisgau) 1h55’55
  3. Clara Granata 2h00’15”

Tutte le foto della manifestazione nella pagina FB siciliarunning.it

 

 

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *