Varie

Basket: meravigliosa Andros Palermo è A1

Dopo 29 anni Palermo torna nell'olimpo del basket femminile. L'Andros centra la promozione in A1 al termine della serie finale contro Bologna: al Csb Club finisce nel modo più strano, con un pareggio a 65: i 21 punti dell’andata però sono quelli che regalano la promozione.

Palermo torna nel basket che conta: Andros promossa in A1: Una bellissima festa di sport quella in terra emiliana per la squadra di coach Santino Coppa, il “padre” del basket siciliano già vittorioso in quel di Priolo.“

Calorosa accoglienza ieri all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino alle campionesse della AndrosBasket di Palermo che ieri hanno conquistato la promozione in serie A1 femminile. 

Ad attendere le giocatrici sotto l’aereo che da Bologna le ha portare nel capoluogo siciliano c’erano il vicesindaco Fabio Giambrone, il presidente e il consigliere di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, Tullio Giuffré e Cleo Li Calzi. 

La squadra è scesa dalla scaletta dell’aereo innalzando la coppa verso il cielo. Le giocatrici si sono poi intrattenute in una video chiamata con il sindaco Leoluca Orlando che si è complimentato con le atlete, la dirigenza e l’allenatore “per la promozione raggiunta – ha detto il sindaco in collegamento telefonico dal piazzale aeromobili dell’aeroporto – che riporta la città nella massima serie della pallacanestro italiana”.

Durante la loro permanenza nello scalo aereo palermitano, le campionesse hanno intonato cori e fatto foto.
“Volevamo assolutamente partecipare a questa festa, che riguarda lo sport e la città – ha detto Giambrone – abbiamo portato, idealmente, l’abbraccio di tutta Palermo”.
Ad attendere la squadra di basket c’era un nutrito gruppo di fans nella hall arrivi.
“L’aeroporto è anche questo: far vivere emozioni e momenti importanti della collettività – affermano Giuffrè e Li Calzi – Accogliere queste atlete ci riempie di orgoglio”.

 Ufficio stampa Gesap spa

foto P. Ponente

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *