Varie

Al via il Festival degli Aquiloni: a San Vito Lo Capo la “Festa Del Vento”

Un ricco programma di eventi e spettacoli collaterali divertirà il pubblico tutte le sere. Voli di aquiloni e laboratori per i bambini tutti i giorni fino a domenica.

Sulle note della Banda musicale e i colori degli aquiloni e i sorrisi dei bambini, è stato inaugurato oggi l’XI Festival degli Aquiloni di San Vito Lo Capo. Una gran festa per i residenti e per i tanti turisti accorsi per l’occasione, accolti da un sole insperato che dà il benvenuto a tutti i presenti, anche agli aquilonisti arrivati da ogni parte d’Europa che hanno fatto innalzare in volo le loro creazioni.

Un ricco programma di eventi e spettacoli collaterali divertirà il pubblico tutte le sere. Voli di aquiloni e laboratori per i bambini tutti i giorni fino a domenica. Stasera alle 21 in Piazza Santuario S. Vito Lo Capo si terrà il concerto della Tributo Band Cristina D’Avena che farà cantare e ballare adulti e bambini. Domani sera sarà la volta del Live Painting dell’artista Tonio Specchia, con musica e danze ispirate agli aquiloni con Francesca Colomba e International Dance Academy e a seguire lo spettacolo di canti balli e musiche cubane, caraibiche e latino americane con i “I Cubanitos”. Sabato in Concerto ci sarà “Gianna Nannini Tribute Band” con America Tour e a seguire il Concerto dei “Siciliani solo band”. E infine domenica, per il gran finale, lo spettacolo “STASERA S(U)ONO IO”. “L’obiettivo della nostra amministrazione  è quello di creare eventi e manifestazioni che possano fare da  richiamo per un territorio come il nostro che vive prevalentemente di turismo – dichiara il sindaco di San Vito Lo Capo Giuseppe Peraino – Quest’anno abbiamo voluto arricchire la festa degli aquiloni con le mongolfiere, il kitesurf e il deltaplano. Queste quattro giornate saranno un momento di allegria a e di gioia perché il mare, il panorama, il vento di San Vito Lo Capo sarà arricchito da meravigliosi colori. San Vito lo Capo riesce per la sua cultura dell’accoglienza, tipica di noi sanvitesi, e il suo meraviglioso paesaggio naturale, ad essere al primo posto per eventi e iniziative di prestigio e grande richiamo. Affinchè tutto vada bene,  occorre  che l’amministrazione comunale guardi lontano e sia lungimirante, con la collaborazione di organizzatori capaci, di portare a San Vito persone da tutto il mondo che possono apprezzare questo nostro meraviglioso angolo di Sicilia. Questo evento,inoltre, e’ stato voluto fortemente anche perché sposa il tema della sostenibilità ambientale, tant’è che quest’anno non ci sono i palloncini di plastica essendo, dal primo maggio scorso, il nostro un Comune plastic free, tra i primi enti locali siciliani ad avere ottenuto un riconoscimento da parte di Legambiente. Abbiamo, infatti,messo al bando tutti i prodotti monouso e i cotton fioc, altamente inquinanti per il nostro mare e nocivi per la fauna marina, e abbiamo avviato seriamente un processo virtuoso di raccolta differenziata che nel mese di aprile ha toccato quota 73,65%”. Ad organizzare l’evento, per conto del Comune, quest’anno è stata Medifiere, di Giuseppe e Massimiliano Mazzara e Leonardo Peduzzi. “Siamo davvero contenti ed orgogliosi di far parte di questa grande manifestazione – afferma Massimiliano Mazzara – . Un evento che ha già una sua storia che siamo riusciti a realizzare grazie all’amministrazione, e soprattutto al sindaco Peraino, e ad Ignazio Billera, il deus ex machina di questa manifestazione. Speriamo che il tempo ci aiuti e permetta ai numerosi visitatori di godere della bellezza della spiaggia di San Vito”. Il fondatore del Festival degli Aquiloni è Ignazio Billera: “Lo avevo visto in giro per il mondo e ho pensato che anche noi in Sicilia con il nostro mare, le nostre spiagge e il nostro vento, dovevamo averlo – dice Billera – E’ bello vedere la gente felice. La Sicilia deve sempre volare in alto”.

da comunicato stampa

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *