Brevi...di corsa

Due anni di squalifica per Veronica Pennavaria

La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping ha squalificato per per 2 anni (*art. 2.3 delle previgenti NSA) a decorrere dal 5 marzo 2015, con scadenza al 4 marzo 2017, Veronica Pennavaria (tesserata FIDAL – Atletica Noto). L’atleta è stata assolta in ordine alla violazione dell’art. 2.5 in quanto il relativo addebito non sussiste, condannandola al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in euro 378,00.

Intanto la Giunta Nazionale del CONI stamane ha  La Giunta provveduto a commissariare i Comitati Regionali CONI di Lombardia (con Carlo Mornati Commissario e Luciano Buonfiglio vice) e Calabria (con Roberto Fabbricini commissario e Cecilia D’Angelo vice). Su quest’ultima decisione si attende un parere, su formalismi tecnici, da parte del Collegio di Garanzia.

Fonte: CONI

* note:

2.3 Rifiutare o omettere, senza giustificato motivo, di sottoporsi al prelievo dei campioni biologici previa notifica, in conformità con il vigente regolamento antidoping, o sottrarsi in altro modo al prelievo dei campioni biologici.

2.5 Manomissione, o tentativo di manomissione, di una parte qualsiasi dei controlli antidoping.

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *