Circuiti di SiciliaPrimo piano

Le sfide della Mezza di Capo d’Orlando

Si preannuncia una gara velocissima sia per la mezza che per la 10 km. L'ottava edizione della mezza di Capo d'Orlando sarà valida come 1a prova del circuito Running Sicily

 

In attesa dei numeri ufficiali, l’ottava edizione della Mazza Maratona di Capo d’Orlando, in programma domenica prossima 11 febbraio, fa parlare di se per le sfide che si preannunciano. Ricordiamo che saranno due le distanze a disposizione dei podisti che arriveranno da tutta la Sicilia. Si preannuncia una mezza velocissima con in gara Mohamed Idrissi, vincitore lo scorso anno, il forte triatleta trentino Alessandro De Gasperi trionfatore nel 2016 proprio davanti al giovane atleta allenato da Giampaolo Mantegna e Filippo Lo Piccolo che ha iniziato con ottimo piglio la stagione 2018, quarto alla Coppa Sant’Agata e altrettanto  Trofeo Carnevale di Acireale.

Al femminile in gara Annalisa Di Carlo (vincitrice nel 2016), Liliana Scibetta, reduce dalla mezza di Siviglia e Rosalba Ravì Pinto lo scorso anno vincitrice della maglia Oro, la speciale classifica a punti del GP Sicilia di maratonine.

Nei 10 chilometri, tra le donne in gara Tatiana Betta, vincitrice della mezza a Capo d’Orlando lo scorso anno e seconda domenica scorsa ad Acireale e la giovanissima Fiorella Valvo, sempre più protagonista del panorama podistico siciliano.

Al momento i numeri dicono che sono state superate le 500 iscrizioni tra mezza e 10 chilometri, numeri destinati a salire, quando saranno ufficializzati. Tra gli iscritti anche l’atleta più longevo della gara Edoardo Vaghetto, a lui andrà il pettoriale numero 1. Infine l’organizzazione (la Podistica Capo d’orlando del presidente Cinzia Sonsogno) d’intesa con la sezione siciliana dell’AISA, l’associazione siciliana per la lotta alle sindromi atassiche (guidata da Giuseppe Colombo) hanno deciso di predisporre tre premi per gli ultimi tre arrivati della mezza maratona, sia al maschile che al femminile…”agli ultimi non ci pensa mai nessuno…” ed ecco che la Mezza di Capo d’Orlando ha raccolto subito l’appello, ricordando così che ogni traguardo è una vittoria.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *