Primo piano

Presentata la 3a edizione della Coppa Sant’Agata

La manifestazione, in programma sabato 3 febbraio, sarà valida anche come prima prova del neonato circuito di corse su strada, “Progitec Challenge - Catania Corre 2018”.

Catania. Con la simbolica consegna del pettorale gara e la presentazione dell’evento al Presidente del Comitato per la Festa di Sant’Agata Francesco Marano, oggi a Palazzo degli Elefanti, si è alzato ufficialmente il sipario sulla terza edizione della Coppa Sant’Agata, in programma sabato prossimo 3 febbraio a Catania. “Siamo contenti della crescita della Coppa Sant’Agata – ha affermato Marano – crescita che va di pari passo a quella dei tanti altri avvenimenti sportivi che accompagnano  le festività agatine. Un binomio sport e tradizione – ha concluso Marano – che è diventato elemento inscindibile per la nostra festa”.

A presentare l’evento, sono stati Salvatore Milotta presidente dell’ ASD Atletica Fortitudo Catania, società organizzatrice, Enzo Falzone delegato del CONI Catania, Pippo Leone patron della corsa internazionale Trecastagni Star e Enrico Pafumi consigliere regionale FIDAL Sicilia, ad illustrare come sarà l’edizione numero tre della Coppa Sant’Agata. Di prim’ordine il parterre di atleti in gara, con la presenza, tra gli altri, del modicano in forza all’Aeronautica Militare Giuseppe Gerratana specialista azzurro dei 3000 siepi e vicecampione europeo under 23 a Tampere 2013 e del vincitore delle ultime due edizioni Luigi Spinali che sabato tenterà di portare a casa un prestigioso tris di successi oltre alle presenze di Filippo Lo Piccolo , Giovanni Cavallo e Filippo Russo. Tra le donne invece presenze assicurate da parte delle atlete Fortitudo Patrizia Strazzeri e Lucia Signorello.

Dieci giri da un chilometro, attraverso le strade storiche del centro di Catania, in una sorta di torcida che non mancherà d’infiammare il pubblico presente, con partenza e arrivo da via Vittorio Emanuele (all’altezza del Palazzo della Cultura). Sabato sono attesi circa 300 atleti che arriveranno anche da fuori provincia. Una manifestazione che quest’anno si fregia del sigillo “Bronze Label” e che avrà come testimonial Giacomo Leone, vincitore della maratona di New York nel 1996 ed attuale presidente della Fidal Puglia. Anche quest’anno al fianco della Coppa Sant’Agata ci sarà Runcard, il progetto della Fidal, diventato ormai punto di riferimento per chi corre, uno stile di vita sano e di condivisione della propria passione. Un progetto che vede in prima linea il segretario generale Fabio Pagliara e che a Catania vedrà premiare i migliori atleti, tesserati con la “rivoluzionaria” card. Storia, cultura, sport e tradizione nel menù proposto dagli organizzatori della Coppa Sant’Agata, con un occhio bene attento anche all’aspetto sociale.

Quest’anno infatti la corsa podistica, che rientra nell’ambito delle festività agatine, si legherà a doppio nodo a “Comunicare e’ vita” – onlus acese che ha l’obiettivo di promuovere e divulgare la conoscenza sulla Sindrome di Angelman, attraverso iniziative d‘informazione, sensibilizzazione e raccolta fondi.

 Ufficio stampa Coppa Sant’Agata

Nella foto, da sinistra: Enrico Pafumi (consigliere regionale Fidal Sicilia), Giuseppe Sciuto (presidente Fidal Catania), Francesco Marano (presidente Comitato festa di Sant’Agata), Enzo Falzone (delegato CONI Catania), Salvatore Milotta (presidente Fortitudo Catania).

Tags

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *