Domenica a Marina di Modica torna il fascino dell’obstacle course racing


MODICA – Torna lo spettacolo offerto dall’obstacle course racing (ocr) che mette alla prova gli atleti fra scalate di ostacoli artificiali, prove di forze e di equilibrio.  Oltre 180 gli sportivi che hanno raccolto la sfida lanciata dalla seconda tappa della “Titan X Race”, gara federale (Fiocr), in programma domenica mattina (a partire dalle 9) nel circuito realizzato nel lungomare di Marina di Modica. Saranno presenti i più forti atleti siciliani che si contenderanno la conquista del circuito regionale.

L’OCR. Ispirata ai percorsi di addestramento militare la gara include la corsa su sterrato e terreni accidentati, il superamento di ostacoli naturali e artificiali, tra fossati e scalata di muri, alternando prove di equilibrio e di forza. Per una competizione difficile e divertente, da affrontare da singoli o in team. Gara aperta a tutti, agonisti e non.

TITAN RACE.  A Marina di Modica la competizione  include 17 ostacoli da superare e si svilupperà su un circuito lineare che avrà lunghezza differenti: 6 km per la categoria Amatoriale/Non Competitiva; 9 km, invece, il Circuito della gara Competitiva/Agonisti.

 La gara competitiva permetterà a tutti gli agonisti di sfidarsi in una “Prova Speciale” che darà l’accesso alla fase finale, alla quale parteciperanno solo coloro che avranno superato correttamente tutti gli ostacoli della prima prova  senza patire nessuna penalità e saranno giunti al traguardo entro il tempo limite (CUT OFF) comunicato dall’organizzazione durante il briefing pre-gara. La prova speciale si disputa sullo stesso circuito di gara.  Il percorso prende il via da piazza Mediterraneo e si sviluppa in direzione della pineta di Sampieri e da qui prosegue, in senso inverso, sino  al traguardo posizionato, a fianco del punto di partenza.

LA CRESCITA DELL’OCR. L’obstacle course racing è una disciplina sportiva emergente, rappresentata e regolamentata dalla neonata Federazione Italiana OCR (Fiocr). In Italia nel 2016 sono stati 34mila i partecipanti a livello nazionale. 

 

Ufficio stampa