Unesco Cities Marathon: sarà anche gara sulla mezza distanza e corsa in rosa


Cividale, Palmanova, Aquileia (Udine) – “Tre passi avanti” è lo slogan che accompagna l’edizione 2018 dell’Unesco Cities Marathon. Tre, come le città tutelate dall’Unesco che saranno attraversate dall’ormai classica maratona del Friuli Venezia Giulia (l’unica, nel 2018, a disputarsi in regione). E tre, come gli eventi che costituiranno il fulcro di un weekend da vivere di corsa.

L’Unesco Cities Marathon dà appuntamento a tutti gli appassionati per il 25 marzo, prima domenica di primavera. Il cartellone dell’evento prevede l’ormai classica gara sui 42,195 chilometri che, unica al mondo, collegherà tre siti appartenenti al Patrimonio dell’Unesco: Cividale del Friuli, Palmanova e Aquileia.

Non era mai successo prima, perché Palmanova, città di transito della maratona, con la caratteristica forma a stella a nove punte e le splendide mura fortificate veneziane, è entrata a far parte dei siti tutelati dall’Unesco il 9 luglio di quest’anno, sostenuta anche con entusiasmo dalle prime cinque edizione dell’Unesco Cities Marathon.  

Il percorso dell’Unesco Cities Marathon 2018 sarà identico a quello delle ultime edizioni: partenza da Cividale del Friuli, antica capitale longobarda, e arrivo nella scenografica Piazza Capitolo ad Aquileia, cittadina che ovunque offre ai visitatori le tracce dell’antica civiltà romana.

Palmanova, oltre a rappresentare uno degli 11 Comuni toccati dal percorso della maratona, costituirà la località di partenza della Iulia Augusta Run 21K, gara che quest’anno, per la prima volta, si svolgerà sulla distanza dei 21 chilometri. La partenza sarà nella splendida Piazza Grande. Poi, dopo aver corso all’esterno delle fortificazioni che cingono la città, gli atleti si immetteranno sul percorso della maratona, per arrivare anch’essi sul traguardo – congiunto – di Aquileia.  

L’Unesco Cities Marathon e la Iulia Augusta Run 21k non saranno gli unici appuntamenti del 25 marzo 2018. Per la prima volta, infatti, nel cartellone dell’evento friulano entrerà anche una manifestazione interamente al femminile: l’Unesco in Rosa. La corsa si svilupperà sulla distanza di 6 chilometri, con partenza da Terzo di Aquileia. Non avendo finalità agonistiche, sarà aperta a tutte le donne. E, anche in questo caso, il traguardo sarà nel cuore di Aquileia.

Corsa, ma non solo. La domenica dell’Unesco Cities Marathon – aperta ai runners, ma pure agli appassionati di Nordic Walking – prevede anche la maratona dei roller, che ha debuttato con successo nel 2017, il Trisport, una gara promozionale di triathlon su più giornate, e la corsa per gli Special Olympics, che tanto ha emozionato nelle ultime edizioni.

Le iscrizioni sono già aperte. Per saperne di più: www.unescocitiesmarathon.it. Il prossimo weekend, intanto, sabato 11 e domenica 12 novembre, l’Unesco Cities Marathon, dopo essere già stata presente all’Expo della Mezza di Treviso e della Venicemarathon, farà tappa anche al villaggio espositivo della Maratona di Ravenna.  

Successive uscite promozionali, alla Mezza di Palmanova (19 novembre), alla Maratonina di Buja (8 dicembre) e alla Maratona di Reggio Emilia (10 dicembre). Non c’è che dire: “Tre passi avanti”, sempre. In attesa del 25 marzo 2018.

Tre gare e un unico traguardo, in Friuli Venezia Giulia, dove sapori, natura e tradizioni si sposano benissimo con la corsa.            

 

 

UNESCO CITIES MARATHON

Ufficio stampa