Vino scaduto alla mezza di Sciacca: risponde la casa vinicola


Si arricchisce di un altro capitolo (e data la poco felice storia speriamo che possa essere anche l’ultimo) la vicenda del vino scaduto con la dicitura “da consumarsi preferibilmente entro il 2010” consegnato nei pacchi gara agli atleti, in occasione della mezza maratona di Sciacca del primo ottobre scorso. La società La Tartaruga Sciacca, nell’immediato dopo gara aveva inviato una formale diffida all’azienda vinicola di Palermo, nella quale si chiedevano chiarimenti in tal senso; chiarimenti giunti a stretto giro fax giunto al presidente della società saccense, e giratoci oggi dallo stesso. 

In pratica in questo scarno fax la Miceli Aziende Vinicole SRL di Palermo, specifica che non si tratta di un vino (*) ma testualmente di un “mosto parzialmente fermentato a 4° alcool (l’etichetta ne riporta ancora meno)” e ancora che la terminologia da consumarsi preferibilmente indica il termine minimo di conservazione (TMC) data oltre la quale, il prodotto potrebbe non garantire il mantenimento delle proprietà organolettiche iniziali (e fin qui c’eravamo arrivati anche noi). Una volta superato il TMC – continua il fax – l’alimento può ancora comunque essere consumato. Il TMC Termine Minimo di Conservazione – conclude la nota – è da riferire unicamente alle caratteristiche organolettiche del prodotto piuttosto che alla sicurezza…quindi LA SCADENZA NON E’ UNA SCADENZA

Morale di questa storia…ragazzi il vino (pardon) il mosto fermentato a 4° alcool lo potete bere e non vi farà male (lo assicura l’azienda vinicola) è solo un po’ di uva con rarissime tracce di alcool che dopo sette anni hanno pensato bene di abbandonare la bottiglia… 

Sulla vicenda interviene il presidente de La Tartaruga Sciacca Gioacchino Di Benedetto:la vicenda ci ha lasciato l’amaro in bocca e ribadendo la nostra buona fede nell’errore che comunque c’è stato, voglio scusarmi a nome mio e della società con gli atleti per quello che è accaduto, invitandoli il prossimo anno alla mezza di Sciacca, dove, facendo tesoro degli errori che si sono verificati, cercheremo di offrire una manifestazione degna della serietà della nostra società e della dedizione dei tesserati tutti.”

note * (da wikipedia):  Il vino è una bevanda alcolica, ottenuta dalla fermentazione (totale o parziale) del frutto della vite, l’uva (sia essa pigiata o meno), o del mosto.

(1) Comment

  1. Salvo

    Bastava un po di attenzione in più da parte della società e si evitava a monte questa magra figura...... Aggiungo pure che tra la maratonine regionali ufficiali a cui ho partecipato, quella di Sciacca è stata la più carente sopratutto per la poca presenza di acqua lungo il circuito....la mia vuole essere una critica costruttiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *