CdS Allievi: finale B di Agropoli sotto il segno del Cus Palermo maschile


Gli Allievi del Cus Palermo sul tetto della finale B di Agropoli (SA), già sede della finale Argento dei Cds Assoluti; il gruppo Tirreno del Campionati di Società Allievi, andato in scena questo fine settimana, comprendeva Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Sardegna, Toscana e naturalmente Sicilia. Ai tanti podi conquistati dai cussini, non sono mancate le “medaglie” portate a casa dagli atleti della  Siracusatletica (che ha chiuso al quarto posto) e della Milone (ottava).

Sempre ad Agropoli, nella pista che porta il nome di Pietro Mennea nella competizione al femminile sesto posto della Catania 2000, ancora una volta apparsa compagine dalle tante individualità ma al tempo stessa coesa e preparata. 

E allora andiamo a vedere i podi degli atleti siciliani: gradino del podio più alto per Bruno Salvagio (Cus Palermo) nei 400 (52.09) e nei 400 hs (57.38). Sempre doppio primo posto per Pietro Lombardo (Cus Palermo) negli 800 (2.00.42) e nei 1500 (4.08.48). Nei 2000 siepi successo di Wilson Marquez (Siracusatletica) in 6.13.51; nei 110 ostacoli di Riccardo Meli (Cus Palermo) in 15.05; Meli che giunge secondo nei 200 piani. Nell’alto successo di Gaetano Lo Duca (Cus Palermo) con la misura di 1.80;  pedana doppiamente d’oro per Krystian Sztandera (Siracusatletica) nel Disco (54.40) e nel Peso (15.40). Nell’asta ancora Cus Palermo con il successo di Gianluca Alcamo (3.20). Seconda piazza per Matteo Scattà  (Milone Siracusa) nel Disco (40.18) e nel Giavellotto, Mattia Giannone (Milone) nel Martello (43.50) e  nel Giavellotto (42.33). Gaetano Lo Duca primo nell’alto con 1.80. Tornando alla pista da segnalare l’ottimo secondo posto di Ivan Antibo (Cus Palermo) nei 3000 (9.26.84) e la terza piazza di Giuseppe Gullotta (Milone) nei 100 piani (11.36). Infine ultimi due ori nelle staffette, la 4×100 il Cus Palermo (Galente, Meli, Toia, Salvagio) in 43.58 e nella 4×400 la Siracusatletica (Maiorca, Gallone, Cugno, Marquez). 

Al femminile la società Catania 2000 ha centrato il successo due volte con Agata Rubino nei 100 (12.88) e nel lungo (5.33), Chiara Gulli nell’alto (1.61) e Grazia Pusillico nella marcia (5000 – 27.25.63).

Secondo posto per Angela Pagano nei 3000 (11.35.26) e nei 1500 (5.12.94), mentre Aurora Pettineo è giunta terza nel Giavellotto con la misura di 21.85.