A Modena la finale Oro: il Cus Palermo chiude quinto


Modena incorona i club campioni d’Italia 2017. Al maschile conferma del sodalizio campano dell’Enterprise Sport & Service che svetta nettamente con 113 punti su Atl. Riccardi Milano 1946 (75.5) e i padroni di casa de La Fratellanza 1874 (71.5). Tra le donne, il titolo dopo due anni torna a Milano sulle casacche della Bracco Atletica che con 102 punti precede la Studentesca Milardi Rieti (89) e l’Atletica Brescia 1950 (72). 

Tra gli uomini, brilla il quinto posto del Cus Palermo (che migliora il sesto dello scorso anno e giunge a 7 punti dal podio). Per gli universitari le vittorie di Ala Zoghlami (5000 (14.19.10) e 3000 siepi (8.59.99), con il gemello Osama che finisce alle spalle di Ala in entrambe le discipline (14.19.10 e 9.00.11).  Nei 100 Federico Ragunì chiude terzo (10.62) e quinto nei 200 (21.68); terzo posto per la 4×100 in 41.24 (Parlato, Santamaria, Sardo, Ragunì), così come terzo finisce Antonino Trio nel lungo (7.53) e nel triplo (15.14). Quarta la 4×400 (Nania, Santamaria, Lauricella, Sardo).

Il catanese Giusppe Leonardi (campione d’Italia con la Enterprise Sport & Service) chiude quarto nei 400 piani (48.23). 

FINALE ORO – LE CLASSIFICHE

Uomini: 1. Enterprise Sport & Service 113 punti (CAMPIONI D’ITALIA 2017); 2. Atl. Riccardi Milano 1946 75,5; 3. La Fratellanza 1874 Modena 71,5; 4. Atl. Studentesca Rieti Andrea Milardi 68; 5. Cus Palermo 64,5; 6. Athletic Club 96 Alperia Bolzano 60; 7. Assindustria Sport Padova 53,5; 8. Atl. Futura Roma 51; 9. Atl. Firenze Marathon 44; 10. Atl. Biotekna Marcon 41; 11. Sef Virtus Emilsider Bologna 39; 12. Atl. Brugnera Friulintagli 39.

Foto Fidal/Colombo/Fidal

dal sito Fidal Sicilia: Menzione speciale, inoltre, per i nostri giudici nazionali di marcia  la messinese Letteria Pizzi e il catanese Davide Bandieramonte, anch’essi presenti nella due giorni di Modena (Finale Oro).