Atleti della No al Doping protagonisti del fine settimana


Il mese di settembre si apre con tanti grandi successi per la squadra podistica iblea che piazza atleti in tante gare dentro e fuori la Sicilia. Grande successo a Ragusa domenica 3 settembre per la gara SocCorri e cammina per Amatrice, targata No al Doping, che su un percorso veloce ha visto tanti propri atleti sfrecciare da Ragusa fino alla frazione marinara di Marina di Ragusa. Primo della squadra il fenomenale Carmelo Ursino che con un tempo strepitoso di 1:19:04 ha conquistato il 13esimo posto. A breve distanza Giuseppe Blundo che con 1:19:14 arriva 14esimo e Luca Di Giorgi 16esimo con 1:20:32. “Mi ha fatto piacere correre sapendo di aver dato un piccolo contributo per Amatrice” così ha dichiarato Carmelo Ursino. “Una gara molto fluida e veloce, una gran bel percorso che senza dubbio onora questa gara che unisce gara competitiva ed evento di raccolta fondi”.

Nello stesso giorno si è tenuta invece a Rapone, Pz, l’ultramaratona delle fiabe, sulla distanza di 43,5 km. Il grande Cosimo Azzollini arriva secondo assoluto su 62 partecipanti col tempo di 03:27:16 e il fratello Vincenzo raggiunge il 34esimo posto con 04:29:03. “Una gara bellissima e organizzata molto bene” ha dichiarato Vincenzo Azzollini, “il percorso era molto impegnativo con tanti sali e scendi. Sono stati 15 giri di 2,9 km intorno al paese con 1,6km di salita. Un paese veramente da favola a circa 1000 metri di quota, con un clima ideale. In alcuni punti si raggiugeva una inclinazione del 30%.”

A Piazza Armerina si è corsa invece la quarta prova del campionato reginale di corsa su strada, sulla distanza di 10 km. Della No al Doping hanno corso Enzo Gianninoto che conquista il 27esimo posto con 38:47 e Giuseppe Fanara 182esimo con 47:15.

Infine a Vittoria, con al prima edizione del memorial G. Rigoletto si è svolta una gara di duathlon regionale a cui hanno preso parte alcuni atleti iblei. Vincitore nel Duathlon è stato Enzo Taranto che ha chiuso il totale delle tre frazioni (corsa, bici, corsa) in 44:38,41, seguito poi da Salvatore Cirnigliaro, secondo nella sua categoria SUPER, che ha chiuso la gara con 57:29,71. Nella competizione a staffetta vince Davide Guastella della No al Doping con 45:23,53 e conquistano ottime posizioni Marco Caruso 48:44,21 e Giombattista Liguori, 54:40,35. Nella staffatte femminile Erminia Taranto vince al secondo posto con 56:39,13.

Nella gara SocCorri e cammina per Amatrice questi gli atleti della No al Doping con tempi e posizioni: Salvatore Gianchino, 18esimo con 1:20:56, Massimo Ferlanti 20esimo con 1:21:33, Giuseppe Licitra 22esimo con 1:22:37, Stefano Giurdanella 29esimo con 1:24:08, Flavio Sortino 30esimo con 1:24:25, Flavio Giaquinta 33esimo con 1:24:51, Giovanni Cascone 36esimo con 1:25:09, Antonio Cascino 44esimo con 1:26:07, Vincenzo Bonomo 46esimo con 1:26:10, Enzo Tidona 52esimo con 1:27:04, Salvatore Campo 53esimo con 1:27:17, Luca La Motta 58esimo con 1:28:06, Gaetan Vizzini Bisaccia 61esimo con 1:28:31, Andrea Marangio 64esimo con 1:29:18, Salvatore Cinnirella 66esimo con 1:29:22, Mirco Incardona 77esimo con 1:30:06, Pietro Minardo 78esimo con 1:30:41, Claudio Cappello 83esimo con 1:31:00, Antonia Iaquez 86esima con 1:31:13, Flavia Modica 89esima con 1:31:24, Alessandro Occhipinti 91esimo con 1:31:41, Gianluca Marletta 105esimo con 1:34:50, Laura Tummino 106esima con 1:34:51, Rosario Occhipinti 107esimo con 1:34:51, Giovanni Macca 110mo con 1:35:51, Sergio Lo Presti 115esimo con 1:36:11, Antonio Caccamo 122esimo con 1:38:35, Letizia Tavormina 123esima con 1:38:35, Enrico Gulino 131esimo con 1:39:46, Rosario Giacinti 133esimo 1:40:08, Renato Betto 155esimo con 1:46:42, Amalchide Occhipinti166esimo con 1:51:43, Andrea Di Gregorio 168esimo con 1:52:02, Francesco Lumiera 171esimo con 1:53:49, Giovanni Martinez 173esimo con 1:54:15, Enrico Di Gregorio 178esimo con 1:54:57, Rosita Schembri 180esima con 1:57:07.

da comunicato stampa