Andare Oltre, storie di danza: domani la presentazione


Palermo “Andare Oltre, storie di danza” è un documentario che racconta storie di giovani che fin da piccoli hanno sognato di entrare a far parte di questo splendido mondo. Indossare le scarpette per la prima volta, entrare in una sala piena di specchi, studiare i primi passi di danza e vedere lo sguardo orgoglioso dei propri cari, sono solo alcuni dei momenti che rimarranno impressi per sempre. Storie di passione per la danza, più forte degli ostacoli, storie di tenacia, determinazione, di grande talento ma anche disciplina e la costanza.

Il documentario sarà presentato venerdì 23 giugno alle ore 21 presso la sala Vittorio De Seta dei Cantieri Culturali alla Zisa.

Oltre al regista Sandro Dieli e agli allievi protagonisti, è prevista la presenza del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dell’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano, del Sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo Francesco Giambrone, del Coordinatore del Corpo di ballo del Teatro Massimo Marco Bellone, del delegato ACSI Sicilia Occidentale Giuseppe Civiletti, dei rappresentanti delle scuole di danza di Palermo e provincia e degli enti che hanno permesso la realizzazione dell’evento

Il documentario è stato realizzato in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Palermo ed ha ricevuto i patrocini della Fondazione teatro Massimo e dell’Uesp, Union Europeenne du Sport pour Tous; ha come protagonisti Gaetano Giunta, Elisa Ingrassia, Nancy Faraone, Elena Lipari, Gerda Fiore, Antonella Arancio, Claudia Di Miceli, Elena Maria Macaluso, Flavia Filippone e Federica Giordano.
«Andare oltre, storie di danza è un documentario dove la danza non appare – commenta il regista Dieli -. Appaiono le persone che con le loro storie di passione raccontano allo spettatore come la danza sappia muovere i cuori e sappia buttarli oltre gli ostacoli che intralciano la vita. Sono storie di persone, storie di danza, storie di tutti. Anche nostre».

Ospite della serata il ballerino Josè Perez che si intratterrà con il pubblico presente in sala.

L’ingresso è consentito tramite esibizione dell’invito, che si può ritirare gratuitamente presso la sede ACSI Sicilia Occidentale di via Leonardo Da Vinci, 17.

 

Ufficio stampa ACSI Sicilia Occidentale