I siciliani al Passatore: Vaghetto, Monaco, Giangreco e Cifali in evidenza


Anche quest’anno, come ormai avviene da un po’ di edizioni a questa parte, è stata numerosa la presenza di atleti siciliani alla 100 km del Passatore, molti ormai habitué, altri alla loro prima esperienza. La “cento” per eccellenza che quest’anno ha incoronato per la 12° volte Giorgio Calcaterra e per la terza volta consecutiva la croata Sustic, ha visto tagliare il traguardo 2188 atleti contro i 2705 partenti. Trentuno le nazioni, oltre l’Italia rappresentate. Per la cronaca i decani della corsa, con 44 “Passatori” effettuati e conclusi, si segnalano il settantaquattrenne Marco Gelli e il novantaduenne Walter Fagnani.

Sono stati invece 35 gli atleti siciliani che hanno tagliato il traguardo di Faenza, sette invece quelli che non hanno finito la gara.

Il migliore è stato, ancora una volta Edoardo Vaghetto (Polisportiva Atletica Bagheria) terzo nella categoria SM75 con il tempo di 16h07’51. Vaghetto quest’anno si è portato da casa i “rinforzi” i figli Alessandro (SM40) e Giovanni (SM50) che hanno chiuso rispettivamente con il tempo di 13h56’03 e 14’21’38.

Hanno sfiorato il podio, lo specialista Santo Monaco dell’ASD Placeolum che ha chiuso quarto nella SM50 con il tempo di 9h29’43 e l’esordiente Maria Giangreco (Marathon Altofonte) quarta nella SF55 con il tempo di 13h19’34. Maria non è stata però la donna siciliana più veloce al Passatore, il “primato” infatti spetta alla stakanovista Elena Cifali (SM40) dell’Atletica Sicilia che quest’anno, con il tempo di 13h10’48, ha concluso il suo quinto Passatore (per lei, infinita soddisfazione e il piatto in ceramica celebrativo).

Alle spalle della Cifali la pari categoria Melissa Lionti della Track Club Master di Caltanissetta in 13h13’15. Altre donne al traguardo: Eleonora Suizzo (tornata dopo l’edizione del 2014) tesserata per l’Atletica Sicilia in 13h31’21 e Cinzia Scivoletto (Atletica Tre Colli Scicli) in 16h37’08.

Torniamo ai maschietti, bella prova di Alfio Alfredo Di Mauro (Etnatletica San Pietro Clarenza) 10h43’44 il suo tempo. Sotto le 11 ore anche Flavio Giaquinta (No al Doping e alla Droga) in 10h50’53 e Orazio Maggio (Lib. Running Modica) in 10h50’54, entrambi arrivati praticamente insieme al traguardo. Della No al Doping e alla Droga hanno tagliato il traguardo anche Angelo Panagia (11h35’31), Angelo Cassarino (12h43’31), Giovanni Giaquinta (anche per lui un ritorno) in 14h54’38 e Claudio Cappello (15h25’20).

Hanno timbrato per l’emmesima volta il Passatore Salvatore Crudo della Fortitudo Catania (12h17’51) e il presidente dell’Atletica Mazara Salvo Piccione (12h43’35). Buona anche la prestazione di Giorgio Mirabella dell’ Atletica Padua Ragusa (anche lui già presente al Passatore) che ha chiuso in 11h48’11.

Due i rappresentanti dell’Atletica Rosamaria di Palma di Montechiaro, Giovanni Scopelliti (13h43’41) e Gioacchino Lo Giudice (13h50’03). Provincia di Agrigento protagonista anche con Alfonso Sciarratta della Pro Sport Ravanusa, SM60 ha chiuso al 27° posto di categoria in 13h14’24. In grande spolvero la Jonia Giarre che ha piazzato tre suoi atleti: l’esperto Salvatore Panebianco (SM60) 13° di categoria in 12h29’03, Salvatore Vitale (SM55) in 13h18’52 e Santino Garozzo 15h07’47. 

Altri atleti siciliani al traguardo: Vincenzo Ferro (Linearetta) in 13h43’30, Gerlando Argento (Kerkent Runners) 13h14’22, Michele Ranno (Atletica Sicilia) 13h50’51, Paolo Matarazzo (Atletica Palazzolo) 16h37’08, Nicolò Cucchiara (Atletica Noto) 19h00’26, Salvatore Sulsenti (ASD Siemu a Pieri) 19h21’01, Giuseppe Furnò (Sport Etna Outdoor) 19h39’11. Per i siciliani tesserati per società d’oltre lo Stretto Francesco Como, trapanese tesserato per la ASCD Number One di Marsala, che ha chiuso con l’ottimo tempo di 9h34’26 e Vincenzo Bonfanti (Pachino Running) in 15h01’37.

Un plauso va anche a coloro che, per svariati motivi, sono partiti da Firenze ma non sono giunti a Faenza, ci sarà tempo e voglia per riprovare l’avventura.

Si rignrazia per la fattiva e cortese collaborazione Alessandro Giambra (mysdam)

  • Vi preghiamo di segnalarci eventuali atleti siciliani non inseriti.