ULTIMISSIME

10.000: El Mazoury e Dossena si vestono di tricolore. 12°posto e PB per Terrasi


A Roma, sulla pista delle Terme di Caracalla, conferma tricolore per il mezzofondista delle Fiamme Gialle. Tra le donne vince la triatleta lombarda del Laguna Running. In chiave siciliana, ottimo 12° posto e PB per Alessio Terrasi (30’15″58). L’atleta di Altofonte, allenato da Tommaso Ticali e tesserato per il Parco Alpi Apuane, è giunto secondo nella seconda serie, dietro Famara Nije che lo ha preceduto di circa 5 secondi. Per Terrasi un ottimo viatico per la Stralugano, la mezza maratona che lo vedrà protagonista il prossimo 21 maggio. Sfortunato Vincenzo Agnello che si è dovuto ritirare per vie delle sue non buone condizioni fisiche.

Il comunicato Fidal:

 Nei Campionati Italiani dei 10.000 metri a Roma, conquistano il titolo assoluto Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle) e Sara Dossena (Laguna Running). Sulla pista dello stadio Nando Martellini, alle Terme di Caracalla, una conferma e una novità: il 27enne lecchese replica il tricolore vinto a Castelporziano nella scorsa stagione, stavolta con il tempo di 28:41.24 davanti al maratoneta azzurro Stefano La Rosa (Carabinieri, 28:51.73), mentre finisce terzo l’emergente Eyob Faniel (Venicemarathon Club, 29:04.55 PB). Al femminile la 32enne triatleta lombarda con 33:11.98 migliora di quasi un minuto e mezzo il record personale stabilito nel 2007, invece la sua ultima gara su pista risaliva a quattro anni fa. La campionessa uscente Rosaria Console (Fiamme Gialle) chiude seconda in 33:18.34, alle sue spalle Fatna Maraoui (Esercito, 33:45.03) in un caldo pomeriggio. Nella categoria promesse (under 23) vincono Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza 1874 Modena), di nuovo sul gradino più alto del podio come l’anno scorso, in 30:03.58 e Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana Rovereto), quarta assoluta in 34:48.29.