ULTIMISSIME

Swimrun: a Mondello la prima volta in Sicilia


Palermo. Sarà Mondello ad ospitare domenica prossima 14 maggio la prima gara del circuito Italian Swimrun Series 2017. La manifestazione è organizzata dalla Palermo H13.30, sotto l’egida dello CSEN. Per questa prima edizione è stata scelta la distanza Basic 8/2/4, vale a dire 8 km. di corsa, 2 km. circa di nuoto, 4 transizioni.

Le categorie in gara saranno M/F 20 – M/F 30 – M/F 40 – M/F 50 – M/F 60

I partecipanti alla gara inizieranno nuotando nel golfo di Mondello per continuare, senza pause e senza transizioni, in direzione della riserva orientata di Capo Gallo,passando per la borgata marinara di “Mondello Paese”.

La gara è valevole per l’assegnazione del Titolo di campione regionale 2017, e assegnerà 4 Slot (primi due uomini e prime due donne) per la qualificazione all’Aquaticrunner 2017 (www.aquaticrunner.com)

Programma orario:

Raduno ore 8,00 presso il Circolo Canottieri Roggero di Lauria viale regina Elena,4 Mondello Valdesi

Briefing ore 9,00

Partenza ore 9,30

Premiazione ore 12,00

 Regolamento: http://www.triathloncsen.it/regolamento-swimrun-csen/

Ma cos’è lo Swinrun… da http://www.unitedrunners.eu/swimrun-che-cose-e-come-sopravvivere/

Lo swimrun?  è uno sport relativamente giovane, nato nel 2002 in Svezia e differisce profondamente dal triathlon, anche se molti tendono a confondere le due discipline.

Come per il triathlon, anche lo swimrun è una multi disciplina ossia si praticano almeno due sport.
Nella fattispecie il nuoto e la corsa.
La differenza più grande, ed è quello che rende lo swimrun uno sport unico nel suo genere, è l’assenza totale di transizioni.
Mentre nel triathlon l’atleta inizia a nuotare per poi cambiarsi e proseguire pedalando, nello swimrun il passaggio corsa/nuoto è continuo.
L’obiettivo pertanto non è cambiarsi velocemente ma utilizzare l’attrezzatura più polivalente.
 Si usa spesso dire che nello swimrun si corre con la muta e si nuota con le scarpe.