Il primo maggio la 32a TrecastagniStar


Una gara storica che è ormai costantemente riconosciuta dalle più alte rappresentanze dello sport nazionale. Il presidente del comitato organizzatore Pippo Leone ha già avuto, come sempre prima della corsa del primo maggio, un colloquio con il presidente del Coni nazionale Giovanni Malagò. vicino all’evento anche Enzo Parrinello. Da quest’anno, anzi, ancora più vicino dato che Parrinello, vice presidente vicario della Fidal nazionale, è il nuovo commissario della Fidal regionale. Con queste premesse nasce l’edizione numero 32 della Trecastagni Star. Dai tempi di Cova, Antibo e Mei fino a diventare teatro degli assoluti del 2015, che hanno assegnato i titoli italiani. Solo queste righe servono a spiegare quanto passato e presente si intreccino nella Trecastagni Star.

SULLO STESSO PERCORSO TRACCIATO DA TRECK. Anche quest’anno si correrà il primo maggio e sullo stesso percorso, omologato dalla Iaaf, su cui nel settembre del 2015 sono stati assegnati otto titoli tricolore. 2000 metri in totale per ogni giro. Le vie e le piazze attraversate:

(PARTENZA – ore 10.30) Piazza Aldo Moro, Corso Italia, Piazza Marconi, Via Umberto, Via Luigi Sturzo, Corso Sicilia, Piazza S.Alfio, Via Madonna Del Riposo, Corso Italia, Piazza Aldo Moro (ARRIVO).

Un’emozione dunque da tenere viva, da respirare ancora. Gareggiare sulle strade che hanno incoronato i migliori in Italia.

IL RICORDO DI FRANCO PUGLISI E I NUOVI INGRESSI NELL’ORGANIZZAZIONE Questa gara, come il Galà dello Sport dello scorso dicembre, vivrà nel ricordo di Franco Puglisi, ideatore del logo di Treck e da sempre vicino a questa manifestazione. Il comitato organizzatore è lo stesso che ha portato in Sicilia gli Assoluti, ma all’esperienza della Asd Sicilpool, con il patrocinio del Comune di Trecastagni e la collaborazione della Fidal Sicilia, si sono unite le capacità della Asd Fortitudo Catania.

La 32a Trecastagni Star sarà valida come 2a prova del c.d.s Master di corsa su strada km 10. Un legame con la Fidal regionale che garantirà anche un dato di presenze significativo: l’organizzazione prevede ci siano circa 400 atleti in gara.

IL COSTANTE SUPPORTO NEI CONFRONTI DELL’UNICEF Anche in occasione della edizione n.32 della Trecastagni Star, sarà possibile essere vicini con un gesto ai bambini in pericolo. La Sicilpool ha l’onore di aver sottoscritto con l’Unicef una convenzione della durata di tre anni, firmata due anni fa a San Pietro Clarenza.

 

UFFICIO STAMPA Marco Carli

servizio fotografico a cura della testata giornalistica siciliarunning.it

foto edizione 2016 (archivio siciliarunning)