A Ragusa il Vivicittà Porte Aperte il 6 aprile dalla casa circondariale di Contrada Pendente


Ragusa. Un appuntamento che merita grande attenzione quello in programma giovedì 6 aprile alle 10 nella casa circondariale di contrada Pendente a Ragusa. Sarà infatti celebrato il “Vivicittà porte aperte”, un evento podistico che si svolgerà all’interno dell’istituto penitenziario. A promuoverlo l’Uisp in collaborazione con l’Asd No al doping. “L’Uisp – chiarisce il presidente provinciale Tonino Siciliano – ha un rapporto molto proficuo con l’amministrazione della giustizia e realizza da diversi decenni attività sportive all’interno degli istituti del nostro Paese.

Dall’esperienza di Vivicittà nelle carceri nascono storie straordinarie di amicizia, collaborazione tra gli operatori, sensibilizzazione e partecipazione da parte delle comunità dove sono insediati gli istituti di pena. Siamo certi che sarà così anche quest’anno”. E, naturalmente, crescono le adesioni al “Vivicittà” del 9 aprile con la città di Ragusa che ospita, assieme ad altre 40 nel resto d’Italia, la 34esima edizione. Oltre al tracciato di 12 chilometri che prenderà il via da viale Tenente Lena e che attraverserà i tre ponti, interessando tutto il centro storico superiore, da segnalare anche la camminata ludico-motoria di otto chilometri, con il tracciato che sarà percorso, in questo caso, due volte. La partenza è in simultanea al Vivicittà, vale a dire alle 10,30.

L’evento sportivo, a Ragusa, è stato fortemente voluto dal vicesindaco e assessore al ramo, Massimo Iannucci, con il supporto di sponsor privati. Un forte sostegno arriverà pure dall’impresa ecologica Busso Sebastiano, la ditta che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio cittadino, che si adopererà per rendere ancora più decoroso del solito il tracciato della manifestazione facendo in modo che tutti possano trascorrere una giornata all’insegna dello sport e del divertimento.

 

 

 

Ufficio stampa

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *