ULTIMISSIME

Vincenzo Parrinello nominato commissario del Comitato regionale Fidal Sicilia


Roma. Il Consiglio Federale, nel corso della seconda riunione del 2017, preso atto delle dimissioni del presidente del Comitato Regionale FIDAL Sicilia Paolo Gozzo, ha nominato commissario il vice presidente FIDAL Vincenzo Parrinello. Nato a Catania, classe 58, il Colonnello Parrinello è comandante del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle e guiderà (per i prossimi 90 giorni) il comitato isolano, fino alla prossima assemblea che eleggerà in nuovo presidente.

 

(16) Comments

  1. gennaro

    adesso portiamo la sede del comitato a Catania Catania 27 società, affiliate - SR 24 Messina 23

  2. vincenzo a.

    ragazzi è il momento di " sfruttare " le competenze del colonnello Parrinello. dopo 4 anni di ignavia il comitato può ripartire veramente auguri comisario

  3. Aldo S.

    il commissario e' il frutto della politica dissennata dei dirigenti regionali litigiosi e pressocche' inutili. auguro a Parrinello i migliori risultati .

    1. giovanni

      Quello che invece nessuno parla e commenta o fa finta di non vedere ma mi auguro che qualcuno lo fa attenzionare al vice Presidente della Fidal Nazionale Dott. Parrinello ,ma tutti questi Calendari degli Ente di Promozione che si sovrappongono alle gare istituzionali Fidal e dove questi Enti non pagano ne tassa Fidal x organizzare gare ne 1 euro ad atleta arrivato e quindi a questo punto mi chiedo e mi domando ma conviene essere affilliati alla Fidal e pagare tutte queste tasse quando se si organizza con gli Enti di Promozioni si risparmiano un sacco di Euro quindi mi rivolgo al vice presidente Parrinello cosa pensate di fare x bloccare il tutto? perchè se continuate a far finta di nulla il prossimo anno penso che molte società affiliate alla Fidal ci penseranno due volte a rinnovare l'affiliazione.

  4. Federico

    forse giovanni ha centrato uno dei punti chiave che ha provocato la caduta del Presidente Gozzo. Uno dei punti principale del suo programma era quello di mettere regole al proliferare della gare su strada amatoriali. Mail business di chi organizza ha prevalso sul buon senso. un secondo motivo è stato l'essere stato abbandonato dai consiglieri palermitani, che per ordini SUPERIORI hanno fatto terra bruciata attorno a Gozzo. mentre altri hanno accettato senza colpo ferire questa condizione. credo che il VP Federale oggi commissario della FIDAL Sicilia abbia ben chiaro in quale palude si sta andando a imbattere e sono convinto che avrà la personalità ed i mezzi per contrastare chi ha fatto fino a ieri il burattinaio e non interessandosi di gare amatoriali non è intervenuto per tempo ha causato questo pantano di cui parlava Giovanni

  5. Pino

    il commissario dimostrerà' com'e' inutile un consiglio di amministrazione con 12 scaldapoltrone litigiosi

  6. Guido

    non credo sia giusto incolpare i consiglieri dell'inefficienza del presidente. Poi in questo caso si è visto come non sono potuti mettersi al'opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *