Seregno: la 100km vale il Tricolore


Domenica 26 marzo torna la Cento Chilometri di Seregno-Trofeo Italsilva, corsa che quest’anno accoglierà anche i Campionati Italiani Assoluto e Master della 100km. Per la gara lombarda si tratta del terzo palcoscenico tricolore. Nel 2010 vinsero i superfavoriti, il romano Giorgio Calcaterra in campo maschile e la brianzola Monica Casiraghi tra le donne. Quattro anni dopo, nel 2014, vinse l’ultramaratoneta abruzzese Alberico Di Cecco; tra le donne a imporsi fu la toscana Barbara Cimmarusti.

L’anno scorso la manifestazione laureò invece i campioni d’Italia della 50 km: a vincere il titolo maschile fu un lombardo, Simone Pessina. Senza dimenticare che qui nel 2012 si sono disputati i Campionati del Mondo della 100 km. Quella del 2017 sarà la nona edizione della Cento Chilometri seregnese: al computo vanno però aggiunte le 14 edizioni “storiche” del 1955 e del 1959 e quelle dal 1978 al 1989.

Assente il campione italiano in carica Giorgio Calcaterra, la tricolore femminile Lorena Brusamento, reduce quest’ultima dal titolo assoluto della 24 ore conquistato a Cesano Boscone, sarà al via della 60 km. In campo maschile gli atleti più attesi sono Silvio Bertone (Giannonerunning), atleta con un PB da 7h13:14, il bergamasco Luca Sala (Fo’ di Pe), il toscano Marco Lombardi (Libertas Runners Livorno) e il piemontese Stefano Velatta (Olimpia Runners). Al femminile Cristina Pitonzo (GS Maiano) e Maria Ilaria Fossati (Bergamo Stars) sono le favorite, almeno sulla carta: Pitonzo ha vinto la Cento Chilometri del Tricolore 2016, Fossati, varesina, è una habitué di Seregno e rappresenta la punta del movimento lombardo.

Domenica 26 marzo gli ultramaratoneti partiranno alle ore 8 dalla Porada: nel menù un anello di venti chilometri da percorrere cinque volte attraverso le strade e le piazze di Seregno, Cabiate, Giussano, Verano Brianza e Carate Brianza. Avranno a loro disposizione quattordici ore per concludere la gara. Al campione italiano non dovrebbero, però, servirne più di sei e mezza-sette. L’arrivo dei primi è, quindi, previsto intorno alle 14:30.

Fonte Fidal (ha collaborato Cesare Rizzi – FIDAL Lombardia)

Foto: uno dei favoriti Marco Lombardi alla 6 Ore di Capo d’Orlando (foto siciliarunning)