La Fidal Sicilia nomina il Fiduciario Tecnico e si pronuncia sulla vicenda CdS cross


Il consiglio regionale della Fidal Sicilia riunito ieri a Palermo ha nominato Rosario Cannavò nuovo fiduciario Tecnico regionale della Fidal Sicilia. Cannavò, tecnico e preparatore atletico di lungo corso, è stato presidente del comitato provinciale della Fidal Catania dal 2009 al 2012.

Ma le novità venute fuori dal consiglio di ieri non si fermano alla nomina di Cannavò e riguardano il futuro del neo comitato, perché proprio il presidente Paolo Gozzo ha fatto sapere che si presenterà dimissionario al  prossimo consiglio regionale, con i consiglieri che saranno chiamati a confermare o meno la sua presenza sulla poltrona più importante dell’atletica isolana. Una sorta di fiducia che Gozzo chiede per potere svolgere tranquillamente ma soprattutto normalmente il suo mandato, contrariamente, qualora questa fiducia non dovesse arrivare, si ritornerebbe in assemblea, evenienza questa (secondo noi) poco probabile.

Punto importante all’ordine del giorno di ieri era la decisione da prendere sul CdS di cross regionale: in pratica il consiglio regionale ha lasciato immutato il regolamento (dopo la sua sospensione adottata dal consiglio di presidenza) e dunque dando buone le due prove di Mazzarino e Piazza Armerina.  Tutto era nato dalla mancata presenza di alcune società (Cus Palermo su tutte) al cross di Mazzarino e questo a causa di un allerta meteo che tanto allerta poi non era stato. L’idea paventata era stata  quella di usufruire della prova di Siracusa (campionato regionale individuale) e calcolare i due migliori punteggi sulle tre prove. Idea che non era piaciuta alla stragrande maggioranza delle società dirette interessate, da qui la soluzione adottata ieri di lasciare tutto per com’era….almeno nella forma, prchè qualche modifica al regolamento dell’assegnazione dei punteggi è avvnuta così come precisa la nota di stamane apparsa sul sito Fidal Sicilia:

 “ Il Consiglio Regionale riunitosi ieri ha deliberato in relazione alle modalità di classifica del CdS Regionale di Cross.

Per l’attività promozionale tutte le ASD assenti, ma regolarmente iscritte alla 1^ fase del CdS promozionale di cross di Mazzarino, vengono classificate assegnando loro il punteggio piú alto + 1 punto ottenuto in classifica dalla societá (dopo la prova di Mazzarino) con pari numero di atleti classificati (suddivisi per categoria e sesso).

Ma quali sono le società campioni regionali: tra gli Allievi il successo va al Marathon Altofonte, tra le Allieve all’Atletica Noto. Tra i Ragazzi titolo regionale alla Trinacria Sport, Ragazze alla Siracusatletica. Infine il titolo Senior Uomini e donne se lo aggiudica l’Universitas Palermo. Questi i responsi del campo, vedremo (non appena saranno pubblicate le classifiche ufficiali) quali squadre rappresenteranno la Sicilia a Gubbio, se ci saranno defezioni, rinunce o novità.

Responsi che, per quanto riguarda le Promesse/Seniores Maschili vedono staccare il biglietto per le finali nazionale di Gubbio 11/12 marzo, Universitas Palermo, Monti Rossi Nicolosi, Atletica Canicattì, Libertas Atletica Bellia. 

Prossimi appuntamenti con le scarpette chiodate il 19 febbraio a Siracusa con i campionati individuali di cross e il 26 marzo con la fase regionale individuale e per società dedicata ai master e in programma a Caltanissetta. 

(42) Comments

  1. antonello

    Presidente non mollare. Stai pagando lo scotto di una FIDAL lasciata allo sbando. Hai presente la Libia con gheddafi che governava nessuno parlava, adesso tutti vogliono decidere. ma la regia occulta è sempre la stessa. chiamati i consiglieri uno ad uno e mostragli che guai hanno fatto.

  2. Pietro Busalacchi

    in una penisola dove non si dimette nessuno, deve dimettersi proprio il presidente della FIDAL ? Consiglieri non fatevi fregare. E' tutta una manovra fatta dall'uscente con la sua corte

  3. Davidovv

    Bandieramonte - Di Natale Iemmolo - Scimone La Greca - Gagliardi Rinaldi - Bentivegna Bianca - Locandro Gebbia - Pisana - ecco gli schieramenti.

  4. franco

    Gozzo resterà sicuramente in sella , perché' gli altri possono contare solo su 3 consiglieri di area CUS/polizzi

  5. franco

    anche se fosse come dici la maggioranza dei dissidenti non sarebbe raggiunta. Sia Gozzo che il suo focoso avversario si stanno muovendo a colpi i telefonate per compattare i propri gruppi. a guadagnare sono solo le compagnie telefoniche. come sempre avviene la verita dei fatti è travisata. Il gruppo CUS nella votazione 1/1 non ha la maggioranza. Per quanto riguarda i nomi basta guardare i consiglieri votati. il gruppo di centro è quello anti Gozzo. Del resto qualcuno prima di me ha azzardato alleanze.

  6. Pier cardin

    Gozzo è un dirigente navigato, non azzerderebbe dimissioni se non avesse in pugno la situazione. l'uomo delle trame e dei giochi sporchi resterà con un pugno di mosche in mano. adesso si attaccherà a qualunque pretesto per indebolire il Presidente . chi viva vedrà.

  7. Scipione

    forse l'uomo nero voleva essere nominato Fiduciario Tecnico regionale. tanto per fottere qualche altro atleta non suo. provate a vedere a chi allena e capirete

  8. scipione

    la scelta della FIDAL mi e' sembrata saggia. adesso vediamo che c. fanno i signori della zucca. uomo nero - FIDAL 0 a 1

  9. Dante

    sara' determinante come si comporteranno i due vice presidenti. Bandiera monte e Di Natale. saranno loro che dovranno rafforzare o demolire la tenuta di gozzo. da ambienti romani si parla già di commissario. bella fiura

  10. Dante

    sara' determinante come si comporteranno i tre consiglieri di minoranza. spero che non cadano nel trappolone tirato dal didattore. oggi diventatobDETTATORE o meglio detrattore

    1. Cettolaqualunque

      infatti è un comitato di gente che mette l'interesse personale di parrocchia a capo di ogni cosa. qualcuno di questi signori , non avendo la più pallida idea di come ci si muova, pende dalle labra di colui che in 4 anni ho distrutto la FIDAL. ma perchè non provate a pensare con la vostra testa. un piccolo sforzo dei neuroni, per capire senza farsi influenzare e manipolare. un gesto di dignità ...............

  11. Giovanni

    a casa dovrebbe andare Lui. prevedo che questo presto accadrà. a tirare le fila dei congiurati è il suo Vicepresidente Vicario ma il manovratore occulto è il solito prof. di Palermo. riuscirà il prode Gozzo a resistere agli attacchi interni ed esterni ? lo scopriremo a metà mese....... intanto caro presidente attento alle idi di Marzo. Non ti voglio fare mangiare l'uovo di cioccolata.

  12. nick

    una cosa è certa....gozzo va via poi che succederà? sono iniziate le manovre. il vicepresidente vicario è il candidato la vecchia opposizione???

  13. Macario

    bella questa delle idi di Marzo , ma in questo caso le pugnalate saranno molto più delle 33 di Cesare. Il Prof. di Palermo come lo chiami tu ha sgunzagliato i suoi cani. ma alla fine saranno loro stessi ad ingoiare la polpetta avvelenata preparata dal loro padrone.

  14. Maria

    Uomini, mezzi uomini, ominicchi e quaquqraquà . tutti abbinddolati da un unico manipolatore che è scappato dalla poltrona per i troppi danni che ha combinato, e che non contento sta continuando a fare macerie.

  15. Pippo

    diamo a Cesare ciò che è di Cesare e a Gozzo quel che è di Gozzo. i traditori e vili sono invece sempre gli stessi. animelle che si fanno condizionare. utili idioti che mettono in atto disegni altrui.

  16. Totò

    diamoci una calmati a e vediamo i fatti. analizziamo ile decisioni e poi parliamo Scusa, Santino. Ma una parola giusta, almeno una, non la puoi scrivere? Il professorino del cazzo

  17. santino

    e sto cazzo di celluilzre che un funzione e non pozso correggere dpeero almeno si capsca ilnsenxo

  18. Andrea

    peccato, io ti consiglio di continuare a scrivere con il vecchio tel. e' un vero spasso. per quanto riguarda l'argomento Fidal , Gozzo non arriva a Pasqua

  19. Gregorio

    conto alla rovescia della presidenza del dott. Gozzo. il CONI vorrebbe Berradi . l'idea e' nata proprio ieri quando D'antoni ha avuto la riconferma .

  20. nick

    Gozzo va via lui. niente settimo consigliere dopo? il candidato del cus dovrebbe essere il vicepresidente vicario il gruppo che si è contrapposto nell'ultima assemblea che farà???

  21. Totò

    Cin cin, che bel oè oè oè cin cin, che bel oè oè oè avanti indré avanti indré che bel divertimento, avanti indré avanti indré la vita e’ tutta qua!

  22. Emanuele

    ciuri,ciuri. ciuri ri tuutu l'annu 'amuri ca mi dasti ti lu tornu... Ciuri, ciuri ciuri di tuttu l'annu l'amuri ca, mi dasti ti lu tornu... La La La La La, La La La La La...

  23. Mario Lembo

    Si la vita e tutta quìz e noi cambiamo i presidenti li vogliamo più sorridenti megghiu se un fannu nenti si la vita e tutto un quiz perchè e col Qaz e si formano i campioni tra 2 o tre mesi nuove elezioni

  24. giuseppe r.

    gozzo non arriva a pasqua ma neanche l'armata brancaleone dei 9 superstiti........e poi ??e poi?

  25. Totò

    34 COMMENTI PER DIRE COSA? IL NULLA Cin cin, che bel oè oè oè cin cin, che bel oè oè oè avanti indré avanti indré che bel divertimento, avanti indré avanti indré la vita è’ tutta qua!

  26. nato nel millenovecentoootantotto

    34 commenti per dire che la nostra federazione sta affondando. non riesce nemmeno a cavalcare l'onda lunga dei tesseramenti degli amatori. non si fa più attività giovanile le società continuano a scomparire le gare su strada a pagamento impazzano i dirigenti continuano a litigare per le poltrone niente è governato in tutto questo c'è chi lucra a danno di master e società. caro Totò l la vita è tutta qua ! entro Marzo Gozzo rassegnerà le dimissioni e i soliti noti l'avranno vinta.

  27. Jery

    Caro Totò, come potrai constatare NULLA Resterà. critichi i commenti di chi più o meno indignato esprime il suo libero parere, forse non rendendoti conto che questo tuo pressaposchismo rafforza coloro i quali muovono le fila del movimento dell'atletica per soli interessi personali. Gozzo si presenterà dimissionario alla prossima riunione. Le sue dimissioni non potranno essere accolte dai consiglieri federali, che per coerenza con le azioni che stanno intraprendendo dovrebbero presentarsi anche loro dimissionari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *