La Sicily Triahlon Series conclude in bellezza: i vincitori…


Conclude in bellezza la Sicily Triathlon Series.  La sesta e ultima tappa del primo circuito siciliano di triathlon ha garantito spettacolo ed emozioni, specie nella categoria “Age Group” (senior). La tappa catanese si è svolta in una splendida giornata baciata dal sole, nell’incantevole location della playa  con l’Etna fumante a  fare da spettacolare scenario.  La competizione ha fatto base al lido “Le Palme” con il 3-arrivo-e-festeggiamenti-keyth-galeavia della frazione a nuoto, nello specchio d’acqua antistante la struttura; a seguire le prove di bicicletta e corsa, in un tracciato ricavato nel viale Kennedy con distanze commisurate all’età dei partecipanti (750 mt nuoto, 20 km in bici e 5 km di corsa per l’Age Group). Giornata da incorniciare per la catanese Cristina Ventura che, con autorità, si è aggiudicata la tappa (con il tempo di 1:12:06) trionfando anche nella classifica assoluta (punti 2200). Suspense sino alla fine nella categoria maschile. Ennio Salerno vince la gara mettendo in bacheca il quarto successo (si era imposto anche nella sua Augusta, ad Ali Terme e nell’Etna Sky Duathlon) ma al primatista della classifica assoluta, Keith Galea, è bastato centrare il terzo posto, in virtù del vantaggio in classifica, per aggiudicarsi la Sicily Triathlon Series. Sono 220 gli atleti che complessivamente, nella varie categorie, hanno preso parte alla competizione.  Ha aperto la competizione la categoria”Youth B/A e Junior” alle 10 del mattino, conclusasi  dopo le 14  con l’arrivo dell’Age Group.  “Sono pienamente soddisfatto della riuscita del circuito – ha detto il presidente del comitato siciliano triathlon , Mario Lombardo – al quale hanno preso parte oltre cinquecento atleti, con importante rappresentanza di triathleti stranieri.  E’ un circuito da foto-1-i-keith-galea-e-cristina-ventura-vincitori-della-sicily-triathlon-seriesripetere nella prossima stagione.  Rivolgo, inoltre, un sincero ringraziamento al capo di  Gabinetto del Sindaco di Catania, Beppe Spampinato, per il prezioso supporto all’evento”.   Bilancio assolutamente positivo anche per gli organizzatori, Fabio Pruiti, Angelo Finocchiaro e Filippo Amata. “Ci è voluto coraggio, impegno e tanto lavoro, ma la passione per il triathlon ha prevalso. Alla luce del numero degli atleti partecipanti, dell’interesse suscitato e della crescita del movimento: possiamo dire che si tratta di una scommessa vinta. Abbiamo concluso in grande con la tappa di Catania -dicono – che non si sarebbe potuta realizzare, senza la preziosa collaborazione dell’assessore allo Sport, Valentina Scialfa”.  Felicità alle stelle per la catanese Cristina Ventura (classe ’97) . “Sono contentissima di essermi aggiudicata anche la tappa che si è svolta nella mia città, vincendo così  anche la graduatoria assoluta”. Primato con dedica speciale, con tanto di festeggiamento al traguardo, per Keith Galea (classe ’87). “Dedico la vittoria a mia moglie e sopratutto a mia figlia, nata appena dieci giorni addietro”.  Grande soddisfazione anche per l’augustano Ennio Salerno (classe ’88). “Ho partecipato a cinque delle sei tappe, vincendone quattro, compresa quella di Catania. Lotterò per vincere la prossima edizione del circuito”.

LE CLASSIFICHE DI TAPPA. Categoria assoluti, maschile. 1°) Ennio Salerno (Peperoncino Team) con 1:01:55; 2°) Enrico Schiavino (Stella Polare); 3°) Keyth Gaela. Categoria assoluti, femminile: 1°) Cristina Ventura (Magma Team) con 1:12:06; 2°) Maria Grazia Prestigiacomo (Stella Polare); 3°) Caterina Bonanno (MTB Sicily).